09:16 18 Agosto 2018
Il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni

Paolo Gentiloni: Kiev deve concedere l'autonomia al Donbass, sì al dialogo con la Russia

© AP Photo / Ebrahim Noroozi
Politica
URL abbreviato
0 97

Parlando delle relazioni con la Russia, il capo della Farnesina ha rilevato che conformemente alla strategia dell'Europa l'Italia ha imposto le sanzioni contro Mosca, anche se sono state pagate dal Paese “a caro prezzo”.

Roma sostiene Kiev, ma le autorità ucraine devono effettuare le necessarie riforme economiche e costituzionali, compresa la concessione dell'autonomia al Donbass, ha dichiarato il ministro degli Esteri italiano Paolo Gentiloni.

"La situazione in Ucraina è molto instabile…L'Italia sostiene Kiev, ma Kiev deve fare tutto il necessario per realizzare le dolorose riforme economiche e costituzionali, compresa la concessione dell'autonomia al Donbass",

— ha detto il ministro in un'intervista pubblicata oggi al quotidiano torinese "La Stampa".

Secondo Gentiloni, proprio di questo discuterà con il presidente dell'Ucraina Petr Poroshenko durante la sua visita a Kiev di martedì prossimo.

Parlando delle relazioni con la Russia, il ministro ha rilevato che conformemente alla strategia dell'Europa l'Italia ha imposto le sanzioni contro Mosca, anche se sono state pagate dal Paese "a caro prezzo".

"La nostra caratteristica consiste nel ritenere necessario non chiudere la porta alla Russia…Dobbiamo mantenere canali aperti con Mosca,"

— ha detto Gentiloni.

 

 

Tags:
Petro Poroshenko, sanzioni antirusse, Politica Internazionale, riforme, Unione Europea, Ministero degli Esteri, Donbass, Russia, Ucraina, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik