23:48 20 Settembre 2017
Roma+ 11°C
Mosca+ 10°C
    Neonazisti ucraini

    La Russia considera una minaccia la crescita del neonazismo in Europa

    © AP Photo/ Efrem Lukatsky
    Politica
    URL abbreviato
    0 40280

    Nei Paesi baltici e in Ucraina, i neonazisti manifestano e sfilano in corteo alla luce del sole: fiaccole e simboli nazisti sono mostrati senza remore, ha rilevato il capo dell'amministrazione presidenziale russa Sergej Ivanov.

    La Russia considera una minaccia la crescita del neonazismo in alcuni Paesi europei e il fatto che alcuni Stati utilizzano gli eventi della Seconda Guerra Mondiale con fini propagandistici, ritiene il capo dell'amministrazione presidenziale russa Sergej Ivanov.

    "Sì, penso che sia propaganda. So che oggi i media occidentali spesso ci accusano di far propaganda, ma in questo caso, ovviamente si tratta di propaganda occidentale,"

    — ha detto Ivanov in un'intervista con il canale russo RT. Parlando della crescita del neonazismo in alcuni Paesi europei, Ivanov ha detto che la Russia la considera una minaccia diretta.

    "E' sicuramente una minaccia. E' una minaccia evidente,"

    — ha detto Ivanov, aggiungendo che in alcuni Paesi, la minaccia è più evidente che in altri.

    "E' inaccettabile riscrivere la storia. Dopo tutto c'è un gran numero di documenti storici che attestano che l'Unione Sovietica ha avuto un ruolo fondamentale nell'aver garantito l'esito positivo della guerra più sanguinosa della storia,"

    — ha sottolineato il capo dell'amministrazione del Cremlino.

     

     

    Tags:
    Seconda guerra mondiale, Storia, Società, Politica, Neonazismo, Sergej Ivanov, Europa, Ucraina, Paesi Baltici, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik