08:21 25 Settembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca+ 3°C
    Vladimir Putin

    Putin all’ONU: il nostro potenziale nucleare è ai minimi

    © Sputnik. Alexei Nikolsky
    Politica
    URL abbreviato
    0 1574261

    “Rispettiamo con coerenza tutte le clausole del Trattato”

    "Abbiamo ridotto ai minimi il nostro potenziale nucleare". Lo afferma la lettera inviata dal presidente della Russia all'Organizzazione delle Nazioni Unite.

    "La Russia sta rispettando con coerenza tutte le clausole del Trattato di non proliferazione nucleare, compreso l'Articolo VI. Abbiamo ridotto ai minimi il nostro potenziale nucleare, apportanndo così un contributo rilevante al disarmo universale e totale. È nostra intenzione continuare l'attività in questa direzione, come anche mantenere l'equilibrio tra l'uso del "nucleare pacifico" e il consolidamento del regime di non proliferazione, compreso il sistema delle garanzie dell'Agenzia Internazionale per l'Energia Atomica", — legge la letttera di Putin.

    "Siamo orientati verso una stretta cooperazione con tutte le parti interessate per creare un'architettura moderna, solida e sicura della cooperazione nel campo dell'energia nucleare", — sottolinea il presidente russo.

    Il Trattato di non proliferazione delle armi e delle tecnologie nucleari costituisce la base del regime internazionale di non proliferazione nucleare. Questo documento sancisce il diritto innegabile di tutti gli Stati partecipanti a svolgere ricerche, a produrre e usare l'energia nucleare con scopi pacifici. La conferenza di riesame del Trattato si riunisce ogni 5 anni. Quest'anno la conferenza, che si sta svolgendo a New York, durerà fino al 22 maggio.

    Il Trattato fu approvato dall'Assemblea Generale dell'ONU il 12 giugno 1968 e successivamente aperto per la firma. Dal momento della sua entrata in vigore (5 marzo 1970), al Trattato hanno aderito tutti gli Stati indipendenti dell'ONU, tranne Israele, India, Corea del Nord e Pakistan.

    Correlati:

    Lo spettro di Rambouillet sull’accordo nucleare Iran-Usa
    Netanyahu: Accordo sul nucleare va fermato, è pericolo per l'umanità
    Tags:
    Non proliferazione, ONU, Vladimir Putin, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik