04:49 22 Settembre 2017
Roma+ 12°C
Mosca+ 9°C
    Sergej Lavrov intervistato da Margarita Simonyan, Alexey Venediktov e Sergej Dorenko.

    Lavrov: ufficiosamente gli USA chiedono cooperazione in materia di sicurezza alla Russia

    © Sputnik.
    Politica
    URL abbreviato
    0 30240

    Washington invia segnali alla Russia chiedendo di stabilire meccanismi di cooperazione nel campo della sicurezza: se verrà chiesto ufficialmente, Mosca darà il via libera, ha dichiarato il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov.

    "Gli americani tramite vari canali formali ed informali mandano segnali: siamo preoccupati per il fatto che gli aerei volano troppo vicini l'uno con l'altro, per le attività militari pericolose, dai, facciamo qualcosa, stabiliamo alcuni meccanismi di segnalazione e di cooperazione. Noi non abbiamo fatto saltare questi meccanismi, se sono interessati e ce lo propongono ufficialmente, molto probabilmente saremo d'accordo,"

    — ha detto Lavrov nell'intervista alle radio " Sputnik", Ekho Moskvy" e "Govorit Moskva".

    Il ministro degli Esteri Sergej Lavrov ha inoltre affermato di ritenere lo "Stato Islamico" (ISIS) il nemico principale della Russia.

    "Credo che ISIS sia il nostro nemico principale al momento almeno per una semplice ragione: centinaia di cittadini russi, centinaia di cittadini europei, centinaia di americani stanno combattendo dalla parte di ISIS, anche cittadini dei Paesi della CSI",

    — ha detto Lavrov. Secondo il capo della diplomazia russa,

    "stanno già tornando in patria, combattono un po' e poi si riposano e solo come passatempo possono perpetrare crimini in patria."

     

     

    Tags:
    Sicurezza, Cooperazione, Geopolitica, ISIS, Ministero degli Esteri di Federazione Russa, Sergej Lavrov, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik