07:14 27 Aprile 2017
    Caricatura, chi si sfila dalle sanzioni?

    Mosca: importazioni da alcuni paesi UE potrebbero riprendere

    © Sputnik. Vitaly Podvitski
    Politica
    URL abbreviato
    0 1755280

    Regole del WTO non prevedono alcun tipo di sanzioni

    Le regole dell'Organizzazione mondiale del commercio (WTO) non regolamentano la problematica delle sanzioni, pertanto i dirigenti della Russia possono decidere da soli, quali dei paesi UE potranno esportare i loro prodotti in Russia. Lo ha dichiarato Aleksey Alekseenko, l'assistente del direttore di "Rostechnadzor" (ente di supervisione nel settore agricolo e alimentare).

    Alekseenko si trova in Grecia per una visita di ispezione che interessa alcune aziende greche che vorrebbero iniziare le esportazioni verso Russia subito dopo la revoca dell'embargo.

    "In realtà le sanzioni sono un gioco senza regole. Noi l'abbiamo visto, quando i paesi occidentali hanno introdotto queste massicce restrizioni, tra l'altro non previste dalle regole del WTO. Anzi, le norme del WTO prevedono un ampio scambio di merci senza limitazioni di alcun tipo, in particolare senza restrizioni politiche", — ha detto  Alekseenko.

    A sua detta, la Russia ha già un'esperienza di modifica delle sanzioni, è stata modificata in particolare la lista delle merci colpite dalle restrizioni. Lo stesso potrebbe essere fatto anche con la lista dei paesi.

    "La decisione definitiva sarà presa a livello politico",  ha detto Aleksey Alekseenko.

    Correlati:

    La Grecia si sta adoperando per la revoca delle sanzioni
    Candidata alla presidenza della Polonia Magdalena Ogórek chiede l'abolizione delle sanzioni contro la Russia
    Tags:
    Sanzioni, Rostechnadzor, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik