09:32 29 Aprile 2017
    Ministero degli Esteri della Federazione Russa

    Russia sicura, in Ucraina c'è una fase di terrore politico

    East News
    Politica
    URL abbreviato
    0 1064200

    In Ucraina si registra una crescente ondata di terrore politico. Questa dichiarazione è stata fatta dal rappresentante del ministero degli Esteri russo Konstantin Dolgov a seguito della serie di omicidi eclatanti di politici e giornalisti d'opposizione in Ucraina.

    "Sembra che Kiev, in balia degli ultranazionalisti e dei fascisti, o non riesce a liberarsi dal flagello delle provocazioni politiche, o cerca di sbarazzarsi con questa ondata di pericolosi avversari politici,"

    — è scritto in un comunicato pubblicato sul sito web del dicastero della diplomazia russa.

    Inoltre al ministero degli Esteri russo hanno sottolineato che la dichiarazione del consigliere del Ministero degli Interni dell'Ucraina Anton Gerashchenko, secondo cui l'omicidio del giornalista d'opposizione Oles Buzina sarebbe stato organizzato dai servizi segreti russi, è assurda e oltraggiosa.

    "E' difficile immaginarsi un delirio simile dalla bocca di un rappresentante ufficiale delle autorità ucraine,"

    — si afferma nel sito del ministero.

    Secondo Dolgov, gli Stati Uniti e l'Unione Europea devono smetterla di chiudere gli occhi di fronte alle violazioni delle autorità ucraine dei diritti umani.

    "E' proprio questo quello che chiedono importanti attivisti per i diritti umani, le organizzazioni internazionali dei giornalisti e il segretario generale delle Nazioni Unite in merito al terribile assassinio di Oles Buzina,"

    — si legge nei commenti.

     

     

    Tags:
    Diritti Umani, Politica Internazionale, Opposizione, Omicidio giornalista, Omicidi, Il Ministero degli Esteri della Russia, Oles Buzina, Konstantin Dolgov, Ucraina, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik