18:38 17 Dicembre 2017
Roma+ 10°C
Mosca+ 2°C
    Hillary Clinton

    Presidenziali USA: Clinton chiama, Bush risponde

    © AP Photo/ Mel Evans
    Politica
    URL abbreviato
    0 03

    Politica USA sempre più affare di famiglia. Alla candidatura di Hillary Clinton per il voto del 2016, risponde un altro cognome noto agli americani. Con un video che ha tutto il sapore di una candidatura, scende in campo Jeb Bush, fratello minore dell'ultimo presidente repubblicano.

    Con un video di 90 secondi pubblicato sui social networks, Hillary Clinton ha rotto gli indugi, annunciando la propria candidatura alla poltrona di prossimo presidente degli Stati Uniti. Il breve videomessaggio con cui la Clinton ha dato l'annuncio, in realtà dato per certo dagli analisti americani già da parecchi mesi, è stato incentrato sul ceto medio e le famiglie, probabile target della campagna elettorale che la vedrà ritentare la scalata alla Casa Bianca, dopo la sconfitta alle primarie democratiche proprio contro Barack Obama, nel 2008.

    L'ex First Lady ed ex segretario di Stato del primo mandato Obama, ha già fatto partire la macchina organizzativa, nonostante gli imbarazzi e gli scandali legati al cosiddetto Emailgate, ed è pronta a partire per il tour elettorale in direzione Iowa e New Hampshire, primi stati a votare.

    Poche ore prima, con un sincronismo che agli analisti è sembrato a dir poco sospetto, un altro video di un nome "eccellente" era comparso sui social network. Con un breve messaggio a parlare è stato Jeb Bush, della famiglia che ha espresso ben due diversi presidenti. Bush, fratello minore di George W., non ha ufficializzato la sua candidatura, ma con un discorso decisamente "presidenziale" ha guardato in telecamera, affermando che dopo 7 anni di amministrazione democratica è arrivato il momento di cambiare. "So che possiamo fare meglio e, insieme, lo faremo".

    Niente pare ancora deciso in casa repubblicana, ma gli analisti americani sono pronti a scommettere che il secondo Bush junior potrebbe provarci. Capire se anche lui proverà a "vendicare" il padre, sconfitto dal giovane marito di Hillary alle presidenziali del 1992, è ormai solo una questione di giorni. 

    Correlati:

    Chi finanzia Hillary Clinton
    Tags:
    Barack Obama, George Bush, Hillary Clinton, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik