14:33 30 Marzo 2017
    Assemblea Nazionale (Parlamento della Francia)

    Per la Francia la politica UE di sanzioni contro la Russia è “suicida”

    © flickr.com/ Dennis Jarvis
    Politica
    URL abbreviato
    0 1654322

    Le sanzioni contro la Russia sono un errore e devono essere tolte al più presto. Se la UE non è in grado di farlo, Parigi deve liberarsi dalla trappola degli estremisti europei e agire unilateralmente, ritiene il politico francese Jacques Myard.

    Se la UE si rifiuterà di abolire le sanzioni nei confronti della Russia, la Francia deve prendere l'iniziativa da sola, si afferma in un comunicato di Jacques Myard, politico francese e sindaco di Maisons-Laffitte, presente ieri in qualità di membro della delegazione francese in visita ufficiale a Mosca.

    "Le sanzioni sono un errore. Devono essere tolte al più presto, in quanto in contrasto con la ricerca di soluzioni diplomatiche e non in linea con i nostri interessi politici, economici, diplomatici, culturali e geo-strategici."

    Secondo Myard, la politica di sanzioni dell'Unione Europea è suicida per la Francia.

    "Se l'Unione Europea si rifiuta, la Francia deve uscire dalla trappola degli estremisti europei, assumersi le proprie responsabilità ed agire unilateralmente revocando le sanzioni,"

    — è convinto Myard.

    Il politico ha inoltre rilevato che la Russia è un partner prioritario per la Francia e

    "più che mai è necessaria ora per mantenere gli equilibri in Europa."

     

     

    Tags:
    Geopolitica, Politica Internazionale, sanzioni antirusse, Jacques Myard, Unione Europea, Russia, Francia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik