18:25 20 Luglio 2017
Roma+ 28°C
Mosca+ 22°C
    Consiglio dEuropa

    Domani a Mosca un incontro tra ministri degli Esteri di Russia e Belgio

    Politica
    URL abbreviato
    0 56591

    Il 9 aprile a Mosca si terrà un incontro tra il ministro degli Esteri della Russia Sergej Lavrov e il suo omologo belga Didier Reynders, l’attuale presidente del Comiato dei Ministri del Consiglio d’Europa.

    A questo incontro la parte russa intende discutere il ruolo che il Consiglio d'Europa può svolgere in Ucraina per l'implementazione degli accordi di Minsk. Di come Strasburgo potrebbe favorire la soluzione della crisi in Ucraina ha parlato il portavoce ufficiale del Ministero degli Esteri della Federazione Russa Aleksandr Lukashevich, in un'intervista che ha rilasciato all'Agenzia RIA Novosti.

    - Questa settimana in Russia verrà il ministro degli Esteri del Belgio Didier Reynders. Quali sono i temi che si intende affrontare con Reynders nella sua qualità di presidente del Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa?

    -  è la seconda visita di Reyners a Mosca da quando il Belgio ha la presidente del Comitato, la prima si è tenuta il 9 aprile 2014.

    Nel corso dell'incontro del 9 apile Lavrov e Reynders parleranno dell'attività svolta dal Consilgio d'Europa e della sua cooperazione con altre organizzazioni internazionali, in primo luogo con l'Unione Europea e l'OSCE.

    Un'attenzione particolare sarà prestata alla presidenza del Belgio all'interno del Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa. Secondo la parte russa, questa presidenza viene realizzata in maniera dinamica ed è orientata verso il rafforzamento dell'achitettura della Grande Europa senza linee di divisione. È di notevole importanza il fatto che i belgi stanno facendo tutto il possibile per raggiungere consenso in seno al Comitato, nonostante rilevanti divergenze tra gli Stati membri in merito ad alcune questioni del conflitto interno in Ucraina.

    Uno dei temi prioritari sarà il rafforzamento del ruolo del Consilgio d'Europa nell'ambito dell'attività volta a garantire la supremazia della legge e dei diritti umani nel continente europeo, specie nel contesto del conflitto interno in Ucraina.

    - Si parlerà anche di eventuale partecipazione del Consilgio d'Europa alla soluzione della crisi ucraina?

    — Lavrov e Reynders discuteranno l'eventuale ruolo del Consilgio d'Europa nell'attuazione degli accordi sottoscritti a Minsk il 12 febbraio, in particolare nell'ambito della riforma costituzionale in Ucraina sulla base delle norme stabilite dalla Convenzione europea dei diritti dell'uomo.

    In questo contesto analizzeranno le possibilità per accentuare il ruolo del Consiglio nell'attività volta ad attuare in Ucraina il principio della priorità assoluta dei diritti dell'uomo che in questo paese, oggi, praticamente non funziona.

    L'agenda delle trattative prevede anche una discussione sull'ulteriore lavoro del Gruppo consultivo internazionale del Consiglio d'Europa con lo scopo di favorire l'inchiesta sulle violazioni della legalità che hanno avuto luogo in Ucraina, in particolare durante gli eventi di Odessa del 2 maggio 2014.    

    Correlati:

    Pushkov: Europa sempre più irritata dalla politica USA
    Ambasciatore UE a Mosca, sull'Ucraina la soluzione va cercata insieme alla Russia
    Tags:
    Consiglio d'Europa, Didier Reynders, Sergej Lavrov, Europa
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik