23:05 22 Marzo 2017
    Un'immagine di San'a, capitale dello Yemen

    “Le alleanze USA in Medio Oriente dimostrano il primato della legge della giungla in politica estera”

    © Foto: Naowaf Ibrahim/Sputnik Arabic
    Politica
    URL abbreviato
    0 506151

    Il fatto che gli Stati Uniti sostengano la coalizione internazionale comprendente il Sudan, a cui il Dipartimento di Stato americano aveva affibbiato l'etichetta di Stato “sponsor del terrorismo”, dimostra la politica dei doppi standard di Washington, ritiene il giornalista americano Finnian Cunningham.

    Prendendo parte alla coalizione internazionale, che include il Sudan, gli Stati Uniti si sono alleati con un Paese incluso nella lista degli Stati sponsor del terrorismo compilata dal Dipartimento di Stato americano, ritiene lo scrittore e giornalista statunitense Finnian Cunningham.

    Secondo Cunningham, il mondo ha già visto come le forze alleate degli Stati Uniti in collaborazione con la dispotica Arabia Saudita abbiano bombardato le cellule di "Al Qaeda" in Iraq e in Siria, sebbene nel recente passato questi stessi gruppi venissero finanziati ed addestrati da Washington e dai suoi committenti sauditi.

    A suo parere le azioni degli Stati Uniti e dell'Arabia Saudita in Yemen sono una chiara manifestazione del fatto che le leggi della giungla regolano la politica estera e le relazioni tra gli Stati.

    Tags:
    Politica Internazionale, Terrorismo, Medio Oriente, Yemen, Arabia Saudita, Sudan, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik