13:13 15 Dicembre 2017
Roma+ 15°C
Mosca+ 2°C
    Pablo Iglesias,  Il Secretario Generale del partito Podemos party a  Sevilla, capitale dell`Andalusia

    Voto amministrativo in Andalusia: irrompe Podemos.

    © REUTERS/ Marcelo del Pozo
    Politica
    URL abbreviato
    252

    Fine della tradizionale alternanza bipartitica fra Psoe e Pp

    L'Andalusia si è recata alle urne per il primo test del cruciale anno elettorale in Spagna, confermando la storica egemonia del Partido Socialista Obrero Espanol (Psoe) nella regione, ma in un quadro politico totalmente inedito, segnato dall'irruzione di Podemos e, in minore misura, del partito centrista Ciudadanos. Nella regione con il tasso record di disoccupazione del 34%, che supera il 60% fra i giovani, il partito socialista ha fatto appello al malcontento per l'austerità. Ma l'appello alla mobilitazione e il voto di protesta è stato capitalizzato dalle nuove forze politiche, in particolare Podemos, in campo, per la prima volta, contro la casta e la corruzione.

     Gli indignados di Podemos, guidati dal giovane Iglesias, al loro exploit sulla scena politica nazionale, conquistano il 15% dei suffragi.

     Il Psoe ha guadagnato 44 seggi nel Parlamento regionale, contro i 47 precedenti. I Popolari scendono da 50 a 35 seggi, mentre al partito degli 'indignados' sono andati 15 seggi.

    Tra le new entry anche l'estrema destra di Ciudadanos che si è aggiudicata 9 seggi.

     Il risultato, anche se positivo, del partito socialista, obbliga la leader Susana Diaz a cercare alleanze, che potrebbero riproporsi anche nel resto del paese alle amministrative di maggio e alle politiche d'autunno.

    Ora l'Andalusia verificherà se la leader potrà mantenere l'impegno elettorale di non scendere a patti né con il PP né con Podemos.

    Dopo Grillo in Italia e Tsipras in Grecia, anche in Spagna, i programmi delle forze cosiddette "anti casta" piacciono alla popolazione, in un'Europa sempre più vittima dell'austerity.

     

     

     

     

    Correlati:

    Grecia, scontri tra manifestanti e polizia
    La lezione di Tsipras all’Italia, riscoprire l’orgoglio di non morire di tasse
    Tags:
    Elezioni, Podemos, Iglesias, Andalusia, Spagna
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik