14:17 11 Dicembre 2017
Roma+ 16°C
Mosca+ 1°C
    Denis Pushilin, Repubblica Popolare di Donetsk

    “Il riconoscimento di Kolomoysky dei governi di Donetsk e Lugansk è un colpo all'autorità di Poroshenko”

    © Sputnik. Vitaliy Belousov
    Politica
    URL abbreviato
    0 71

    Denis Pushilin, rappresentante ufficiale di Donetsk nei negoziati per risolvere la crisi nel Donbass, ritiene che il riconoscimento della legittimità dei governi autonomisti filorussi di Donetsk e Lugansk da parte dell'oligarca e governatore della regione ucraina di Dnepropetrovsk Igor Kolomoysky dimostri la debolezza del presidente Poroshenko.

    Il riconoscimento della legittimità dei governi delle Repubbliche autonomiste di Lugansk e Donetsk da parte del governatore della regione ucraina di Dnepropetrovsk, l'oligarca Igor Kolomoysky, è un duro colpo per l'autorità del presidente Poroshenko, ritiene Denis Pushilin, rappresentante ufficiale di Donetsk nei negoziati per risolvere la crisi nel Donbass.

    In precedenza Kolomoysky aveva dichiarato che i leader delle Repubbliche Popolari di Donetsk (DNR) e Lugansk (LNR) Alexander Zakharchenko ed Igor Plotnitsky hanno autorità, a differenza della linea ufficiale del governo ucraino.

    "E' un segnale per Poroshenko e per noi. Qui si definiscono le posizioni. Ancora una volta Kolomoysky mina l'autorità di Poroshenko. Il presidente dell'Ucraina dichiara che Donetsk e Lugansk sono in mano a terroristi ed occupanti, mentre Kolomoysky lo ferma: "piaccia o non piaccia, ma c'è un potere legittimato dalle urne,"

    — ritiene Pushilin.

    Tags:
    Petro Poroshenko, governo, Igor Kolomoysky, Denis Pushilin, Ucraina, Repubblica Popolare di Lugansk, Repubblica popolare di Donetsk, Donbass
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik