16:32 21 Giugno 2018
Sergej Lavrov

La Russia apre all'invio dei caschi blu in Ucraina: “pronti a discutere”, dichiara Lavrov

© Sputnik . Kirill Kallinikov
Politica
URL abbreviato
0 62

Mosca dice sì alla discussione relativa all'invio di una missione di pace nel Donbass, a patto che sia nell'interesse delle parti in conflitto e non sia una decisione unilaterale.

Il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov ha dichiarato che Mosca è pronta a partecipare alla discussione della proposta sull'invio di una missione di pace nel Donbass, se sarà provato l'interesse delle parti in conflitto.

"Francamente non abbiamo controindicazioni per prendere in considerazione la proposta. Ma è necessario parlare con le parti in conflitto", — ha dichiarato Lavrov.

Oggi il presidente dell'Ucraina Poroshenko ha introdotto in Parlamento (Verchovna Rada) un documento per chiedere al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite e al Consiglio d'Europa una missione internazionale di pace e di sicurezza nel Paese. In precedenza il 13 marzo Poroshenko aveva inviato una notifica al segretario generale dell'ONU Ban Ki-moon sul via libera ad una missione di pace da parte del Consiglio di Sicurezza Nazionale e di Difesa dell'Ucraina. Dopo il voto in Parlamento la notifica verrà inviata di nuovo alle Nazioni Unite.

A loro volta i rappresentanti delle Repubbliche autonomiste di Lugansk (LNR) e Donetsk (DNR) avevano criticato Kiev, affermando che se nel Donbass ci sarebbe stato bisogno di forze di pace, avrebbero accettato solo caschi blu russi.

Tags:
Il Ministero degli Esteri della Russia, Petro Poroshenko, Politica Internazionale, Pace, Caschi blu, ONU, Ban Ki-moon, Sergej Lavrov, Repubblica popolare di Donetsk, Repubblica Popolare di Lugansk, Donbass, Ucraina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik