15:10 29 Marzo 2017
    Ministero degli Esteri della Federazione Russa

    Mosca critica la risoluzione dell'Europarlamento sull'omicidio di Nemtsov

    East News
    Politica
    URL abbreviato
    0 25251

    Il Parlamento europeo ha adottato una risoluzione in cui definisce l'assassinio di Nemtsov "una delle morti sospette in Russia." Il ministero degli Esteri della Russia ha definito “puro cinismo” il fatto che gli eurodeputati non rinuncino a speculazioni dettate da egoistici scopi politici persino davanti la tragica scomparsa di un uomo."

    L'Europarlamento, dopo aver adottato una risoluzione sulla Russia, danneggia la sua reputazione ed ostacola gli sforzi per riportare la situazione in Europa alla normalità, si legge nei commenti del portavoce del dicastero della diplomazia russa Alexander Lukashevich.

    Giovedì nel corso di una sessione plenaria a Strasburgo, il Parlamento europeo ha approvato una risoluzione per chiedere un'indagine internazionale indipendente sull'assassinio del politico di opposizione russo Boris Nemtsov. Gli eurodeputati hanno inoltre sottolineato che "l'omicidio è uno dei tanti crimini irrisolti politicamente motivati e delle morti sospette che si sono verificate in Russia nel 1998".

    Il ministero degli Esteri ha definito "puro cinismo" il fatto che gli eurodeputati non rinuncino a speculazioni dettate da egoistici scopi politici persino davanti la tragica scomparsa di un uomo."

    "Questo tipo di risoluzione svaluta non solo l'importanza dell'Europarlamento, ma provoca inoltre un danno diretto ai tentativi di ristabilizzare la situazione in Europa. Chi trae vantaggio da questo contesto è facile da indovinare," — rileva la diplomazia russa.

    Tags:
    Giustizia, Politica Internazionale, Omicidio, Europarlamento, Ministero degli Esteri, Alexander Lucashevich, Boris Nemtsov, Russia, Unione Europea
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik