22:35 21 Luglio 2017
Roma+ 28°C
Mosca+ 18°C
    Il Ministro degli Esteri britannico Philip Hammond

    Da Londra nuove accuse a Putin

    © AP Photo/ Stefan Wermuth, Pool
    Politica
    URL abbreviato
    0 815316

    A Londra il ministro degli Esteri della Gran Bretagna, Philip Hammond, ha di nuovo accusato la Russia di destabilizzazione della situazione in Ucraina.

    Parlando al Royal United Institute for Defence and Security Studies (RUSI), Hammond ha dichiarato: "Le azioni del presidente Putin — l'annessione illegale della Crimea e l'impiego di truppe russe per destabilizzare la situazione nell'Est dell'Ucraina — compromettono seriamente la sicurezza delle nazioni sovrane dell'Est europeo".

    Secondo Hammond, Putin non intende seguire le regole della comunità internazionale che hanno lo scopo di mantenere la pace e vorrebbe, al contrario, "smantellarle", per cui la Russia è potenzialmente "la più grave minaccia a sé stante alla sicurezza" della Gran Bretagna.

    Mosca ha più volte dichiarato di essere estranea a quanto sta acadendo nel Sud-Est dell'Ucraina, non è parte del conflitto interno in Ucraina e vuole che la crisi politica ed economica nel paese venga superata, pertanto tutte le accuse sono prive di alcun fondamento.

    Correlati:

    Londra blocca affare da 5 miliardi € con compagnia petrolifera russa
    Kelin: UE, USA e Ucraina ignorano la realtà
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik