11:03 14 Dicembre 2017
Roma+ 14°C
Mosca+ 1°C
    Cooperazione tra Cina e Russia

    La Cina rafforza la cooperazione economica, energetica e strategica con la Russia

    © Sputnik. Sergey Guneev
    Politica
    URL abbreviato
    0 81

    Il ministro degli Esteri della Cina Wang Yi ha affermato che le relazioni tra Pechino e Mosca sono immuni dalle tensioni geopolitiche e non sono dirette contro Paesi terzi, ma sono caratterizzate da una forte fiducia reciproca e dalla stabilità.

    Nel 2015 la cooperazione reale tra la Cina e la Russia dovrebbe portare nuove risultati e il volume del commercio bilaterale dovrebbe raggiungere i 100 miliardi di dollari, ha dichiarato oggi in una conferenza stampa a Pechino il ministro degli Esteri della Cina Wang Yi rispondendo ad una domanda del corrispondente di RIA Novosti.

    Wang Yi ha ricordato la volontà della Cina di firmare quest'anno l'accordo sul percorso occidentale delle forniture di gas dalla Russia, di iniziare la costruzione del gasdotto lungo la via orientale, nonché di continuare a cooperare nella produzione di aerei a lunga percorrenza nel settore dell'alta velocità su ferrovia. "Inoltre svilupperemo e approfondiremo la cooperazione nel settore finanziario e bancario, nell'energia nucleare e nel settore petrolifero."

    "Rafforzeremo la cooperazione strategica per la tutela della pace e della sicurezza nel mondo," — ha detto Wang Yi. "Quest'anno la Cina e la Russia organizzeranno degli eventi per celebrare il 70° anniversario della vittoria sul fascismo, ci aiuteremo l'un l'altro per difendere i risultati della vittoria nella Seconda Guerra Mondiale e la giustizia nel mondo."

    "Le relazioni sino-russe non sono influenzate dalle tensioni geopolitiche attuali, non sono dirette contro Paesi terzi, ma sono caratterizzate da una forte fiducia reciproca e dalla stabilità," — ha detto Wang Yi.

    Tags:
    Cooperazione, Politica Internazionale, Economia, Commercio, Diplomazia Internazionale, Ministero degli Esteri, Wang Yi, Cina, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik