21:15 23 Marzo 2017
    Il portavoce del Ministero degli Esteri russo Aleksander Lukashevich

    In arrivo 300 militari USA in Ucraina

    © Sputnik. Kirill Kallinikov
    Politica
    URL abbreviato
    0 80452

    Secondo l’agenzia di stampa italiana ANSA, il portavoce del ministero degli Esteri russo, Aleksander Lukashevich, ha annunciato che circa 300 paracadutisti statunitensi "della 173esima brigata aerotrasportata di base in Italia dovrebbero essere trasferiti in questi giorni nel poligono di Iavoriv", in Ucraina occidentale.

    Lukashevich sostiene che "questi militari addestreranno i soldati ucraini nell'uso di mezzi bellici d'oltreoceano". Il portavoce del ministero dichiara inoltre che Il congresso degli Stati Uniti sta valutando in questi giorni una legge speciale sulla fornitura all'Ucraina di armi per l'equipaggiamento e la formazione delle forze militari con uno stanziamento di 1 miliardo di dollari.

    Lo stesso Lukashevich sostiene che le forniture di armi a Kiev da parte degli Stati Uniti e alcuni paesi europei, tra cui la Finlandia, contraddicono gli accordi intrapresi nel dicembre 2014 con il Trattato sul commercio di armi (ATT), ratificato da 63 paesi.

    Le forniture di armi — secondo Lukashevich — potrebbero non solo costituire una "seria minaccia" per il cessate il fuoco sancito dagli accordi di Minsk la tregua, portando a una nuova escalation militare nel Donbass, ma anche "minare la sicurezza della stessa Russia".

     

    "Abbiamo risposto piuttosto bruscamente e pubblicamente i piani di fornitura di alcune apparecchiature per l'Ucraina, che possono essere utilizzati nella realizzazione delle azioni di combattimento", ha detto il diplomatico.

    Lukashevich ha sottolineato che i piani statunitensi che prevedono la fornitura di armi a Kiev rappresentano una minaccia alla sicurezza della Russia e mettono in serio pericolo il rispetto del cessate il fuoco raggiunto negli accordi di Minsk.

    Aggiunge il portavoce del ministero russo che "è impossibile spegnere il fuoco in un paese in guerra fornendo armi. Si può mantenere la pace solamente attraverso un dialogo politico tra le parti in conflitto".

    E avverte Washington che le relazioni bilaterali tra Russia e Stati Uniti potrebbero essere significativamente danneggiate se "la popolazione del Donbass cominciasse a essere uccisa mediante l'uso di armi provenienti dagli Stati Uniti."

     

     

    Correlati:

    Portavoce di Putin: nuove sanzioni USA non cambieranno la politica della Russia
    “Le provocazioni USA ai confini con la Russia minacciano una catastrofe in Europa orientale”
    Tags:
    Armi, Alexander Lucashevich, portavoce del Ministero degli Esteri, Ucraina, USA, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik