13:18 23 Marzo 2017
    Presidente russo Vladimir Putin e il Primo Ministro ungherese Viktor Orban

    Ungheria impone velo di segretezza sul contratto nucleare con la Russia

    © Sputnik. Alexei Druzhinin
    Politica
    URL abbreviato
    0 48680

    Il parlamento dell’Ungheria ha imposto un velo di segretezza sull’informazione riguardante il contratto nucleare con la Russia.

    La legge in tal senso è stata approvata il 3 marzo con 130 voti favorevoli, 62 contrari e 1 astensione. In conformità al documento i particolari del progetto "Paks-2" resteranno segreti per i prossimi 30 anni.

    I partiti d'opposizione, compresi i socialisti e i verdi, hanno già dichiarato che la nuova legge è in contrasto con la Costituzione del paese e hanno chiesto al presidente del paese János Áder l'intervento della Corte Costituzionale.

    L'opposizione teme che le restrizioni possano portare alla corruzione e consentano alla Russia di rafforzare le sue posizioni nel mercato europeo dell'energia. La coalizione governativa, da parte sua, ha assicurato che saranno segrete soltanto le informazioni che incidono sulla sicurezza nazionale.

    Il progetto "Paks-2", iniziato in gennaio dell'anno scorso, prevede la costruzione dei reattori N.5 e N.6 della centrale di Paks, l'unica centrale nucleare dell'Ungheria. L'importo del progetto supera 12 miliardi di euro.

    Correlati:

    Orban, il presidente leale che non piace a Europa e USA
    Tags:
    contratto nucleare, Parlamento, Viktor Orban, Ungheria, Russia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik