03:13 25 Febbraio 2017
    Maidan

    “Non appena si stuferà l'Occidente si dimenticherà dell'Ucraina”

    © Sputnik. Pyotr Zadorozhnyi
    Politica
    URL abbreviato
    0 54991

    L'Occidente non intende fornire a Kiev assistenza nel lungo periodo, in quanto parallelamente ai problemi nazionali, i Paesi del Vecchio Mondo si trovanodi fronte ad una scelta epocale: proseguire le relazioni con la Russia o intraprendere la via del confronto, scrive un quotidiano spagnolo.

    E' difficile dire in quale dei tanti scenari si svilupperà la crisi ucraina, ma è già chiaro che l'Occidente non ha intenzione di prendersi cura dell'Ucraina, ritiene l'analista politico del quotidiano La Republica Alberto Pires.

    Da un lato, sostiene l'esperto spagnolo, gli ambienti militari di Kiev sono soddisfatti del congelamento del conflitto, perché sono certi che i colloqui di pace non porteranno a nulla, e il proseguimento della guerra gioca a vantaggio delle autorità di Kiev, ma non della Russia.

    Tuttavia, Alberto Pires cita uno dei sociologi ucraini, secondo cui Kiev non deve aspettarsi molto dall'Europa. "La guerra continua e non c'è la sensazione che l'Occidente intenda fornire assistenza economica all'Ucraina, in quanto il mondo intero si dimenticherà non appena si sarà stufato. Gli europei hanno altre preoccupazioni: la crisi economica, la rinascita del nazionalismo, la Grecia, l'estremismo islamico… l'Ucraina si ritroverà presto alla periferia degli interessi d'Europa."

    Tags:
    Diplomazia Internazionale, Unione Europea, Europa, Ucraina
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik