14:50 11 Dicembre 2016
    Matteo Salvini

    Tensioni a Roma per la manifestazione della Lega “Renzi a casa”

    © AP Photo/ Antonio Calanni
    Politica
    URL abbreviato
    0 71982

    Matteo Salvini accolto da cortei “Mai con Salvini” Cresce l'attesa a Roma per la manifestazione della Lega Nord "Renzi a casa".

    Matteo Salvini sarà a piazza del Popolo dalle 15 assieme a formazioni di destra italiane ed europee, mentre da piazza Vittorio partirà il corteo dei centri sociali e degli antifascisti romani dietro lo slogan "Mai con Salvini".  

    La tensione si fa sentire già alla vigilia.

    Questa mattina, un gruppo di circa 30 attivisti dei movimenti di lotta per la casa hanno effettuato un'occupazione simbolica nella Basilica di piazza del Popolo, dove intendevano passare la notte in attesa della manifestazione di domani. Tre persone sono state fermate durante lo sgombero delle forze di polizia.

    Gli attivisti intendono occupare domani dalle 17 piazzale Flaminio per "impedire materialmente il comizio della Lega Nord e di Casa Pound". 

    Artisti e musicisti italiani, da Moni Ovadia ad Ascanio Celestini, da Erri De Luca a Elio Germano, hanno firmato un appello per una partecipazione massiccia alla manifestazione dei movimenti contro Salvini.

    Matteo Salvini, riferendosi all'episodio odierno, ha dichiarato ai microfoni di Radio Padania: ''E' tutto confermato, anzi di più. La risposta deve essere compatta, pacifica e determinata. Non possono essere quattro squadristi a decidere chi manifesta e chi no".  Proseguendo nell'intervista Salvini dichiara che quella di domani "sarà la manifestazione per i romani per bene. Stiamo lavorando sulla fondazione di un gruppo dirigente a Roma, ci sono molti volti nuovi che non hanno mai fatto politica". E si augura anche che "in piazza ci saranno persone perbene e pacifiche, che non ci siano i casinisti dei centri sociali a fare violenza".

    I manifestanti della Lega Nord indosseranno la maglietta "Renzi a casa". Presenti sul palco anche anche Giorgia Meloni, alcune organizzazioni di destra d'Oltralpe e i neofascisti di Casa Pound che, nella mattinata di domani, si sono dati appuntamento per un sit-in dal titolo "Prima gli italiani" all'Esquilino.

    Una settimana dopo i disordini nel centro di Roma per l'invasione dei tifosi del Feyenoord, si studiano le misure di sicurezza per una nuova giornata "calda": l'obiettivo, per le forze dell'ordine, non solo è evitare ogni contatto tra i militanti dei diversi schieramenti ma anche gestire l'arrivo e il deflusso di migliaia di manifestanti con gli occhi puntati, già da domani, su possibili blitz e deviazioni dai tracciati autorizzati.

    Intanto, stamane, dagli schermi televisivi è arrivato arriva un aut aut di Salvini al Berlusconi: "Non è vero che ho divorziato da Berlusconi. Ma il cavaliere scelga: o me o Alfano. Dico serenamente e tranquillamente a Berlusconi di scegliere se il futuro che vede del centro destra in Italia è quello di Alfano e dell'immigrazione clandestina o se è quello della Lega che su alcune battaglie ha le idee chiare".

     

    Correlati:

    Salvini: nessun accordo con Berlusconi
    Salvini in Russia per dire “no alle sanzioni”
    Tags:
    Giorgia Meloni, Matteo Renzi, Matteo Salvini, Roma, Italia
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik

    Top stories