01:55 18 Novembre 2019
Virginia Raggi, sindaco di Roma

Se tutti odiano Virginia Raggi, allora qualcosa di buono deve averlo fatto per forza

© AP Photo / Alessandra Tarantino
Opinioni
URL abbreviato
Di
105812
Seguici su

Non sarebbe un ragionamento molto logico in un mondo normale... ma questo è forse un mondo normale?

Certo, non dà la sensazione di essere un genio di scienze. Però ditemi, chi è che in Italia è un genio di scienze e lo trovate in politica? La nostra è una Repubblica (più o meno) democratica fondata sulla meritocrazia inversa, non ce li puoi avere per definizione grandi geni nelle posizioni chiave. Non un genio, d'accordo, ma neanche si può dire che a livello intellettuale, culturale o morale sia tanto peggio dei suoi predecessori.

Ignazio Marino

Mi volete dire che Ignazio Marino era tanto meglio? Il suo mandato è finito commissariato per quella faccenda degli scontrini ed l’unica cosa per cui viene ricordato sono i matrimoni gay e la chiusura di Malagrotta.

Gianni Alemanno

Gianni Alemanno? Dai, non scherziamo: scandalo parentopoli nelle municipalizzate, assunzioni facili e clientelari all’Ama e Atac, conseguenti conti in rosso e richieste continue di liquidità al Governo, scandalo della polizia municipale che si era messa ad estorcere più dei Casamonica, accusa della Corte dei Conti sui costi della metropolitana C raddoppiati. E non solo, era pure sfigato – fu sotto il suo mandato che si ebbero quei 30 centimetri di neve che paralizzarono tutta la città. A Roma, che non nevica mai. E si parlava già di riscaldamento globale.

Walter Veltroni

Veltroni? Bhé, Veltroni è stato uno dei pochi a riuscire a farsi rieleggere, quindi forse ai romani proprio dispiacere non doveva. Appunto per quello deve essergli venuta la brillante idea di mollare tutto ed andare a mettersi a capo del PD per andare a perdere contro Berlusconi. Quelli di sinistra in Italia quando si accorgono che ne stanno facendo una giusta si sentono subito in colpa.

Francesco Rutelli

Rutelli? Non ve la ricordate quella faccenda delle consulenze esterne? Quattrini sprecati per ingrassare consulenti esterni per dire le stesse identiche cretinate che erano già pagati per dire i dipendenti interni che c’erano già. Dai chiudiamola qui, che è meglio.

Il Venerdì Nero

Insomma Virginia, ha tutti contro sì, ma che ha fatto concretamente di tanto peggio degli altri? Oggi c’è uno sciopero da paura a Roma – il venerdì nero lo chiamano. Scioperano tutti. Cgil, Cisl e Uil, Sgb-Cub, Si Cobas, Usi Ait, ci sono sigle di tutti i tipi, tutti che chiamano alla carica. Scioperano le municipalizzate, l’Atac, tutti i trasporti, la metropolitana, quelli dei rifiuti, l’AMA. Sono arrivati persino a consigliare ai romani di tenersi la monnezza a casa per un po’ perché oggi proprio non è aria. C’è anche la manifestazione al Campidoglio e pure il Codacons dei consumatori ci si è messo. Salvini gliene ha dette di tutti i colori e farla fuori è l’unica cosa sulla quale PD e Lega concordano. Carlo Calenda dice che Virginia Raggi si deve dimettere, Il Messaggero dice che Virginia Raggi si deve dimettere, Roberto Saviano dice che Virginia Raggi si deve dimettere. La Corte di Cassazione invece dice che ‘Mafia Capitale’ non era Mafia.

Virginia Raggi, sindaco di Roma
© REUTERS / Remo Casilli
A no? E cos’era allora? Non era una mafia, solo nel senso che erano 4, 5 mafie, forse di più. Nessuno lo sa quanti strati di mafia e merda si siano accumulati su Roma in tutti questi anni. Hai voglia a scavare! Questo sì è stato un errore fatale. Mettere una donna da sola al comando di una missione impossibile e non sostenerla neppure abbastanza. Perchè diciamo anche questo, il M5S non l’ha sostenuta come una vera squadra dovrebbe.

Certo, Virginia non è un genio o un fenomeno, però è sotto la sua amministrazione che si sono andati a toccare gli interessi degli Spada, dei Casamonica, sono state mappate le abitazioni che non pagavano acqua, luce e rifiuti, sono stati sfrattati un po’ di abusivi (tra questi una sede PD in Via de’ Giubbonari), è stato mandato via anche qualche assessore indisciplinato, rigettato il bilancio AMA perché ritenuto gonfiato, l’ATAC è risultata per la prima volta nella sua storia misteriosamente in positivo. Insomma, dai una stretta alle municipalizzate e guardacaso le municipalizzate entrano in sciopero. Non è che scioperavano quando c’erano le assunzioni facili e le parentopoli, quando si gonfiavano i conti, si pagavano le consulenze inutili, si chiedevano i soldi al Governo centrale, chiudevi Malagrotta e sapevi già che poi sarebbe stato un casino con i rifiuti.

E comunque, ve la dirò tutta – se destra, sinistra, sindacati, giornali, opinionisti, municipalizzati, amministrati, politici, cittadini, Salvini e Saviani ce l’hanno con Virginia, ebbene allora a me viene voglia di tifare Virginia. E’ così.

Brasile – Camerun? Camerun.

Argentina – Giamaica? Giamaica.

Perché? Perché sì.

I punti di vista e le opinioni espressi nell'articolo non necessariamente coincidono con quelli di Sputnik.

Tags:
Virginia Raggi
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik