08:04 16 Dicembre 2019
Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz

Austria, fenomeno Sebastian Kurz: più popolare che populista

© AP Photo / Burhan Ozbilici
Opinioni
URL abbreviato
Di
0 115
Seguici su

Che differenza c’è tra popolare e populista? Semplice, il populista è colui che, pur essendo molto popolare, non è ancora arrivato al Governo.

Non il caso di Sebastian Kurz quindi, l’uomo dei record. Dal 16 dicembre 2013 al 18 dicembre 2017 Ministro degli Affari Esteri, dei Rapporti con l'Unione europea e dell'Integrazione della Repubblica Federale Austriaca, dopodichè Cancelliere a seguito della vittoria alle Legislative nel 2017 del suo partito e ora vincitore delle elezioni anticipate con il record del 38% dei consensi. Il più giovane Ministro (27 anni), il più giovane Cancelliere (31 anni), il più giovane recordman politico che abbia mai avuto l’Austria (adesso 33 anni) e, a conti fatti, uno dei più giovani assoluti in tutto il mondo.

Eppure tecnicamente, il suo partito, visto con i parametri che utilizzano oggi i nostri media, più che ‘Partito Popolare Austriaco’ (Österreichische Volkspartei, ÖVP), dovrebbe forse essere chiamato ‘Partito Populista Austriaco’. Pur se uno dei partiti politici più antichi del panorama politico austriaco infatti (fondato subito dopo la Guerra) e di orientamento democristiano e conservatore, con l’avvento del giovane Sebastian Kurz alla leadership il Volkspartei ha assunto posizioni molto dure nei confronti dell’immigrazione illegale spostandosi molto verso destra tanto che il leader del Partito delle Libertà Austriaco (quello stesso Heinz-Christian Strache poi caduto in disgrazia per la questione dell’IbizaGate*) lo aveva accusato di copiargli il programma. Ma il Freiheitliche Partei Österreichs – FPÖ di Strache, non è quello stesso partito che i nostri media definiscono di estrema destra e ne celebrano la sconfitta? Il moderno ÖVP di Kurz per altro viene accusato anche di essere molto affine al partito del premier ungherese Viktor Orbán, il ‘populista’ additato per antonomasia in Europa. Eppure nessuno si sogna di dare del populista al giovane Kurz oramai. Troppo popolare. Troppo al Governo. Come nessuno diede più del populista a Berlusconi dopo aver governato, ai 5Stelle oggi, a Salvini domani. ‘Populista’ è il termine usato da chi governa già per tenere alla larga chi non governa ancora, poi, man mano, ‘populista’ diventa sempre qualcun’altro.

*Ibiza-Gate

Ibiza-Affäre, come dicono a Vienna, o ‘Affare Ibiza’, meglio conosciuto come Ibiza-gate dal nome dato dai media occidentali, è lo scandalo che aveva coinvolto l’ex vice Cancelliere e leader del Partito delle libertà (FPÖ) Heinz-Christian Strache. Tutto ebbe inizio quando Der Spiegel e Süddeutsche Zeitung (maggio 2019) pubblicarono un video-trappola registrato due anni prima con una telecamere nascosta. Nel video, registrato a Ibiza, appunto, si vede il politico, che poi diverrà alleato nel Governo di coalizione con Kurz, che accetta le proposte di finanziamento di una sedicente nipote di oligarga russo in cambio di appalti pubblici e favori nei confronti degli interessi russi in Austria. La ragazza si rivelò poi non essere altro che uno specchietto per allodole, e Strache l’allodola. Lo scandalo provocò le dimissioni del leader del FPÖ e, a domino, la caduta dell’intero Governo di coalizione.

Risultati delle recenti elezioni anticipate e raffronto con le elezioni del 2017

Dopo ogni elezione è sempre cattiva ma consolidata abitudine interpretare i dati a seconda dell’interesse politico proprio. Eppure i dati sanno parlare bene anche da soli e il lettore se vuole può interpretarli anche autonomamente.

Elezioni legislative austriache del 15 ottobre 2017

Partito Sigla Indirizzo politico % voti n. seggi
Partito Popolare Austriaco ÖVP Centro-Destra 31,5% 62
Partito Socialdemocratico d'Austria SPÖ Centro-Sinistra 26,9% 52
Partito della Libertà Austriaco   FPÖ Destra 26% 51
Nuova Austria NEOS Liberismo, pacifismo, europeismo 5,3% 10
Adesso Jetzt Sinistra ambientalista 4,4% 8
Verdi Die Grünen Ambientalista 3,8% 0 (sotto la soglia)

Elezioni legislative austriache del 29 settembre 2019

Partito Sigla Indirizzo politico % voti n. seggi Differenza seggi
Partito Popolare Austriaco ÖVP Centro-Destra 38,4% 73 +11
Partito Socialdemocratico SPÖ Centro-Sinistra 21,5% 41 -11
Partito della Libertà Austriaco  FPÖ Destra 17,3% 32 -19
Nuova Austria NEOS Liberismo, pacifismo, europeismo 7,4% 14 +4
Adesso Jetzt Sinistra ambientalista 1,9% 0 (sotto la soglia) -8
Verdi Die Grünen Ambientalista 12,4% 23 +23

Si tenga conto che il  Consiglio nazionale austriaco è composto da 183 membri eletti a livello nazionale con sistema proporzionale con soglia di sbarramento al 4% sulla base di 9 circoscrizioni corrispondenti agli Stati federati.

I punti di vista e le opinioni espressi nell'articolo non necessariamente coincidono con quelli di Sputnik.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik