Widgets Magazine
21:52 20 Luglio 2019
Festival Costume Russo a  Verona

V Festival del Costume Russo: l’eleganza russa “conquista” Verona

© Foto : Lina Makasurdo
Opinioni
URL abbreviato
Eliseo Bertolasi
0 121

A Verona, il 3 di marzo, nel Teatro Santa Teresa si è svolto il Festival del Costume Russo. L’evento è stato organizzato dall’Associazione culturale Russkij Dom di Verona, grazie all’impegno di Marina Kholodenova, presidente dell’Associazione.

Il Festival, quest'anno alla sua quinta edizione, ha radunato un centinaio di partecipanti provenienti dai Teatri di diverse città russe come Mosca, San Pietroburgo, Voronezh, Kaluga, fino dalla lontana Yakutia. Sul palco in una kermesse durata un paio d'ore si sono susseguite sfilate di costumi, con musiche e danze dalle esclusive coreografie.

Quattro le sezioni del festival: il costume artistico, il costume storico, il costume scenico, danza e costume.

Marina Kholodenova
© Foto : Eliseo Bertolasi
Marina Kholodenova
Marina Kholodenova, l'anima del Festival, ha riportato a Sputnik Italia la sua opinione sull'evento:

— Il mio obiettivo è quello di creare amicizia tra l'Italia e la Russia, nel caso di Verona, città da sempre amica con la Russia, consolidare questa grande amicizia. Tutto è cominciato cinque anni fa. In Occidente si è iniziato a parlar male della Russia, siamo arrivati alle sanzioni. Ho pensato che il modo migliore per affrontare tale situazione fosse quello di far conoscere la Russia agli italiani. Li è nata l'idea del Festival. Siamo un popolo cordiale e amichevole che ama l'Italia, un popolo che ha un grandissimo patrimonio di cultura e di tradizioni. Il ponte migliore tra due popoli è quello culturale.

  • Festival Costume Russo a  Verona
    Festival Costume Russo a Verona
    © Foto : Lina Makasurdo
  • Festival Costume Russo a  Verona
    Festival Costume Russo a Verona
    © Foto : Lina Makasurdo
1 / 2
© Foto : Lina Makasurdo
Festival Costume Russo a Verona
Nel programma della manifestazione si è svolto anche il concorso "l'Abito di Giulietta" dedicato alla celebre storia d'amore di Romeo e Giulietta, per l'appunto ambientata a Verona. Straordinario, quando sul palco una coppia di giovani, vestiti nei costumi di popoli siberiani della Yakutia, ha danzato ricreando il dramma dei due sfortunati amanti.

© Foto : Eliseo Bertolasi
Romeo e Giulietta con costumi della Yakutia
La giuria, composta da esperti in tecniche di ricamo, esperti in scenografia e teatro. sia italiani che russi, ha dovuto valutare abiti e costumi molto diversi tra loro per tessuti, stili e tecniche di realizzazione. Presidente della giuria era la rinomata couturier russa Irina Krutikova assistita da Giorgio Bagnoli che insegna "Costume per lo spettacolo" presso l'Accademia delle Belle Arti di Verona. In qualità di esperto etnologo esperto della Russia ha fatto parte della giuria il corrispondente di Sputnik Italia che ha spiegato il motivo per cui un Festival di costumi russi diventi un'attrattiva così rilevante:

— Questo festival attraverso i suoi costumi ha aperto un finestra, limitata certo, ma pur valida, sull'immensa ricchezza etnica della Russia. Parliamo di circa 160 diversi gruppi etnici, ognuno coi suoi costumi, tradizioni, abitudini.. spesso con la propria lingua. Le coreografie etniche hanno il valore di condensare in sé l'identità culturale di una collettività. Di fatto la gestualità dei danzatori come pure i costumi che indossano sono espressione diretta degli usi, delle tradizioni, anche della religione e dei miti di una comunità.

© Foto : Eliseo Bertolasi
5 Festival Costume Russo a Verona
 Irina Krutikova esprime la soddisfazione per il successo del Festival:

— Ieri siamo stati al Carnevale di Venezia dove, anche li, abbiamo sfilato in teatro. Veramente è incredibile l'accoglienza che, ovunque, ci viene, accordata. Vicino a me sentivo solo: Russia! Russia! Un entusiasmo straordinario, un trionfo! Hanno cominciato ad applaudirci ancora prima d'iniziare il nostro spettacolo. In queste manifestazioni, secondo me, c'è anche un fattore politico molto importante: "l'amicizia tra i popoli", conoscerci gli uni con gli altri. È da questo punto che nascono le buone relazioni tra i paesi.

L'opinione dell'autore può non coincidere con la posizione della redazione.

Correlati:

Italia e Russia studiano insieme un mondo cosmopolita
Italia-Russia, ministro Cultura russo in Vaticano visita “The Russian way”
Festival “La Roma Russa”, la cultura unisce l’Italia e la Russia
Tags:
costume, abbigliamento, Relazioni Italia-Russia, Verona, Jacuzia, Italia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik