22:49 21 Aprile 2019
Ministro Centinaio a Mosca

Ministro Centinaio su procedura visto: i russi vengono in Italia per turismo e business

© Sputnik . Alessandro Naselli
Opinioni
URL abbreviato
Alessandro Naselli
3300

Il 13 febbraio il ministro delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo Gian Marco Centinaio si è recato alla 25° Fiera internazionale del cibo, bevande e prodotti agroalimentari (PRODEXPO) a Mosca dove ha visitato i padiglioni delle aziende italiane.

La visita del ministro Centinaio, articolata in due giorni, ha visto ieri, martedì 12 febbraio, un incontro con il vice ministro dello sviluppo economico con delega al turismo, Sergej Galkin, nel quale i ministri hanno discusso della situazione del mercato del turismo di entrambi i paesi nonché della crescita di quest'ultimo: "Ieri abbiamo incontrato il vice ministro con delega al turismo abbiamo parlato di quelle che sono le esigenze della Russia, e quindi dei turisti italiani in Russia e le esigenze dell'Italia e dei turisti russi".

Successivamente il ministro Centinaio ha dichiarato che nell'incontro con il vice ministro russo sono state avanzate diverse proposte per quanto riguarda l'apertura di nuove rotte aeree tra Russia e Italia. Non ha specificato in quali città in particolare ma ha indicato Sicilia, Sardegna e Puglia come principali regioni verso le quali potrebbero essere aperti nuovi collegamenti aerei.

Ad oggi però c'è un grosso ostacolo al turismo tra i due paesi, infatti il regime di visti tra i due paesi è abbastanza severo, prima di tutto per quanto riguarda la procedura di ottenimento, macchinosa e burocratica, e in secondo luogo per i prezzi, che risultano di solito abbastanza alti a causa delle varie commissioni e del costo dell'assicurazione medica obbligatoria. Sputnik Italia ha chiesto al Ministro cosa ne pensa.

— Ci sono dei piani o delle proposte per quanto riguarda la semplificazione della procedura di ottenimento del visto?

Questa è una di quelle questioni che vorremmo mettere sul tavolo proprio perché pensiamo che sia un limite per quanto riguarda i turisti russi. (…) Quando venni a San Pietroburgo ed ero assessore al turismo della mia città, per avere un visto ci ho messo un po' troppo tempo, e quindi è un po' un limite. I russi che vengono in Italia non vengono per fare gli immigrati, mettiamola così, i russi in Italia vengono per turismo o per fare business. Dobbiamo permettere a loro di venire il più velocemente possibile con linee aeree più veloci e più dirette, anche da realtà che non siano Mosca e San Pietroburgo quindi anche altre città della Russia.

Il Ministro, rispondendo alla domanda di un giornalista se ci sono piani e proposte per migliorare le relazioni bilaterali dal punto di vista del turismo, ha dichiarato che entrambi i ministri hanno riconosciuto un problema comune ai mercati turistici dei due paesi:

"Ci siamo resi conto che la Russia ha la stessa nostra problematica, decongestionare le grandi città. Il nostro collega ci ha detto che il suo obiettivo è quello di far sì che ci siano sempre più turisti (…) e di far conoscere al turismo italiano altre realtà della Russia che al nostro mercato sono sconosciute. Ed è la stessa cosa che son venuto a dirgli io sul mercato italiano, (…) oggi come oggi abbiamo città come Venezia, Roma, e Firenze che in questo momento sono al collasso (dal punto di vista della capacità delle infrastrutture di accogliere turisti) e vogliamo far conoscere il turismo enogastronomico, i piccoli borghi, i pellegrinaggi, pensiamo (ad esempio) a Bari dove c'è San Nicola", ha detto Centinaio.


Il viaggio del senatore si inserisce nell'intensa agenda di rapporti bilaterali, a due settimane dalla visita ufficiale di tre giorni della presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, accolta il 29 gennaio dall'ambasciatore a Mosca Pasquale Terracciano.

L'opinione dell'autore può non coincidere con la posizione della redazione.

Correlati:

Duma: l'Italia sarà probabilmente la prima a eliminare le sanzioni contro Mosca
Ministro degli Esteri francese: rapporti più stabili con il Qatar che con l'Italia
Ambasciatore russo in Italia: Lega e 5 stelle non possono essere considerati pro-russi
Ambasciatore russo sulla visita di Putin in Italia: abbiamo accettato l'invito
Tags:
Business, Affari, turismo, visita, Gian Marco Centinaio, Italia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik