18:50 15 Dicembre 2018
Rinoceronte vero

Disk Jockey, c'è da spostare un rinoceronte!

© Foto: Pixabay CC0
Opinioni
URL abbreviato
Alessio Trovato
171

E’ lì da più di un mese, davanti all’arco di Giano e a pochi metri dal Circo Massimo. Se ci resta un altro po’ tra poco lo vedi pure da Google Maps.

Non è un rinoceronte vero ma è una riproduzione a grandezza naturale di ottima fattura che sembra vero. I turisti gli fanno la foto, i romani ci passano davanti indifferenti come quella volta che scesero i marziani. No, non è vero che scesero i marziani, ma sicuro, se fossero scesi, i romani gli avrebbero detto: "spostate co st'astronave che me stai a n'tralcià". Tutto qui. Niente di strano. Roma in tanti anni di storia ne ha viste talmente tante, cosa volete che sia un rinoceronte dimenticato. E' rimasto lì dopo la festa delle sorelle Fendi, una manifestazione promozionale, roba del genere. Oops, ci siamo perse il rinoceronte si saranno dette. Capita.

Virginia Raggi, sindaco di Roma
© REUTERS / Remo Casilli
I residenti hanno provato a scrivere al Sindaco e Virginia, già alle prese con il prossimo cactus di Natale, ha risposto tramite il Direttore Grandi eventi del Campidoglio, Francesco Paciello, che ha risposto linkando un video di Ponzio Pilato che dice "parlate con la sovrintendenza". Virginia pare abbia poi precisato "lo scrivente ufficio si è limitato ad autorizzare esclusivamente il posizionamento di strutture tecniche funzionali alla realizzazione dell'evento". Semplice, che vuoi, hanno autorizzato la realizzazione dell'evento, mica c'era scritto che si sarebbero dovuti riprendere il rinoceronte. A me Virginia piace veramente, giuro, ogni tanto mi fa scrivere pezzi facili, poi non è cattiva, è che, come facevo notare già in altre occasioni, è che la disegnano così. Tra l'altro conosce bene le sopraffine arti diplomatiche, un'altro al posto suo invece che rispondere ai residenti avrebbe telefonato direttamente alle sorelle Fendi facendo una scenata alla Mario Brega (quello delle olive greche in Borotalco) "Senti n'po' a sorella Fendi, ma to ripij n'dietro o n'to ripij sto rinoceronte — pensa a a prossima volta che me chiedi n'autorizzazione, pensace bbene".

 L'opinione dell'autore può non coincidere con la posizione della redazione.

Tags:
politica interna, Roma
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik