07:27 15 Dicembre 2018
Opinioni
URL abbreviato
Alessio Trovato
12260

Ogni mattina in Italia, quando sorge il Sole, un giornalista del gruppo GEDI si inventa di sana pianta una polemica inutile contro il Governo. Ogni mattina in Italia, quando il Sole sorge, un esponente del Governo deve perdere mezza giornata di lavoro per rispondere alle polemiche inutili del giornalista del gruppo GEDI...

Ogni mattina in Italia, quando il Sole sorge, non importa che tu sia un giornalista o un esponente del Governo, la giornata inizia comunque con una fottutissima polemica inutile! (antico proverbio africano).

E mi sa che sia proprio così. L'ultima, quella dell'emendamento alla finanziaria presentato dal M5S sui preservativi gratis per i minori di anni 26 e gli immigranti richiedenti asilo politico, è proprio l'ennesima di queste polemiche inutili. L'emendamento è stato ritirato perchè non c'era l'accordo con la Lega. Qual è il problema? Nient'altro che uno dei tanti emendamenti che non c'entrano nulla con l'accordo di Governo, tra l'altro formulato anche male. L'accusa di attentato alla salute nazionale teorizzato da alcuni giornali nei confronti della Lega, sinceramente, non ce lo vedo. Voi, carissimi, se avete già letto qualcosa dei miei precedenti articoli, sapete benissimo che quando c'è da improntare una tenzone su Salvini o una frecciatina ai 5S, non mi faccio scrupoli, non c'è scritto da nessuna parte nel mio contratto per chi debba fare il tifo — l'unica linea editoriale che conosco è quella di cercare di migliorare le relazioni tra Italia e Russia. Vi giuro, se ci fosse stato da fare del sarcasmo sulla Lega mi ci sarei tuffato a pesce, figurarsi, gli articoli polemici sono quelli più facili da fare, costano nulla e rendono tantissimo. Click facili!

No, invece non ce la vedo, anche a guardare bene, dov'è la critica? Neppure i Governi precedenti, di tutt'altro indirizzo politico, avevano mai approvato finanziarie che prevedessero contraccettivi gratis, per sillogismo, attentavano anche loro alla salute nazionale? Tra l'altro per fornire strumenti di prevenzione gratis, quando ve n'è reale richiesta, non serve neppure la finanziaria, basta la Regione. Il Presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, lo aveva annunciato già prima della proposta di emendamento che nella sua Regione sarebbero stati forniti gratuitamente profilattici, pillole, cerotti e spirali a tutti i giovani dai 14 ai 25 anni che si fossero presentati a un consultorio, ambulatorio, distretto sanitario o farmacia con relativa ricetta.

Molto più logica l'iniziativa del Presidente Rossi, a dirla tutta, almeno non c'è l'odiosa distinzione tra ‘richiedenti asilo' e immigrati regolari. Sì perchè l'emendamento proposto, a ben vedere, era pure discriminatorio. Agli irregolari sì e ai regolari no? E perchè? Se la motivazione fosse che si presume che gli irregolari siano anche indigenti e non si possano permettere certe facilità allora che dire dei disoccupati italiani? Già, quelli si presume che non ne abbiano neppure bisogno per definizione — se non hanno una lira in tasca nemmeno per invitare una ragazza al McDonald, figurati se fanno sesso (battutaccia, sorry). Comunque, è discriminatorio anche il discorso dei minori di 26 anni sì e i maggiori no. Per logica, tra l'altro, un senior ha molte più probabilità di essere portatore di malattie infettive rispetto ad un giovane, per il semplice motivo che il senior ha già fatto tutto quello che ha fatto il giovane più tutto quello dopo, che, se non sei sposato direbbe Woody Allen, è anche di più. Oltre alla questione discriminale c'è anche da notare, altrettanto grave, il fatto che se approvata, sarebbe stata una norma assolutamente antisociale.

Sì, certo, perchè lo Stato deve preoccuparsi prima di tutto dei più deboli, dei bisognosi, in questo caso invece ci si sarebbe presi cura di quelli che già stavano bene — per la miseria, già hai la fortuna di fare sesso, ti passiamo pure i preservativi?

No, prendiamoci cura piuttosto di quelli che il sesso non lo praticano, aiutiamo a quelli. Per dire: analisi cliniche gratis per dimostrare che sei sano e quindi con te non si rischiano malattie strane, serata in pizzeria per persone sole, siti di incontri gratis per tutti, disco club, pigiama party, ma che ne so, insomma bisogna aiutare i bisognosi, non lasciar sempre che a piovere sia già sul bagnato.

L'opinione dell'autore può non coincidere con la posizione della redazione.

Tags:
politica interna, Finanze, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik