04:28 13 Novembre 2018
L'incontro tra il primo ministro russo Dmitry Medvedev e il premier italiano Giuseppe Conte

Buoni rapporti non solo economici, ma anche politici legano l’Italia alla Russia

© Sputnik . Дмитрий Астахов
Opinioni
URL abbreviato
Eliseo Bertolasi
4260

Questi buoni rapporti in maniera più o meno intensa, rappresentano una costante comune a tutti i governi che si sono avvicendati negli ultimi decenni alla guida dell’Italia.

La visita attuale del premier italiano Giuseppe Conte come il viaggio del vice premier Matteo Salvini del 17 ottobre assumono una doppia valenza: rappresentano il sostegno e una particolare attenzione del governo italiano nei riguardi dell'imprenditoria italiana operante sul mercato russo, che purtroppo in questi anni sta soffrendo a causa delle sanzioni imposte dall'Unione Europea alla Russia, ma soprattutto la riconferma degli storici buoni rapporti non solo economici, ma anche politici, che legano da anni l'Italia alla Federazione Russa.

Questi buoni rapporti in maniera più o meno intensa, rappresentano una costante comune a tutti i governi che si sono avvicendati negli ultimi decenni alla guida dell'Italia.

Sputnik Italia ha sentito parere di Aleksej Pushkov Presidente della Commissione per la Duma di stato per gli affari internazionali.

Alexey Pushkov
© Sputnik . Vladimir Fedorenko
Alexey Pushkov

— Quanto per la Russia è importante il mantenimento di buoni rapporti con l'Italia?

— La Russia storicamente mantiene buoni rapporti con l'Italia e con il suo mondo politico.

Ricordo di aver incontrato, tempo fa, presidente Giorgio Napolitano e molti altri politici italiani. Le relazioni erano eccellenti con Silvio Berlusconi e siamo rimasti in ottimi rapporti. Pertanto, non distinguerei Matteo Salvini da un certo numero di politici italiani con cui la Russia manteneva ed è pronta a mantenere buoni rapporti. Vladimir Putin ha avuto buoni relazioni con Matteo Renzi, con Paolo Gentiloni.. Tradizionalmente abbiamo buoni rapporti con l'Italia.

In Italia ho avuto modo di parlare con 10 deputati del Parlamento italiano: 8 di loro erano favorevoli all'abolizione delle sanzioni contro la Russia, uno era neutrale, solo uno si è espresso a favore delle sanzioni, il signor Cicchito, che allora era il presidente della Commissione per gli Affari Internazionali. Ecco, questo per me è stato molto significativo. Quando su 10, 8 sono per i buoni rapporti con la Russia, questo ci dice molto.

Cio che riguarda la Lega, certamente è uno dei principali partiti politici, e Salvini, così mi pare, ha già conquistato un grande prestigio non solo in Italia ma anche all'estero. Si presenta come un politico di tipo nuovo: è determinato, non ha paura a prendere posizione.. certo si attira attacchi, critiche, ma questa è una caratteristica da leader. Ciò nondimeno ha anche supporto. Anche questo è un tratto da leader. Quindi, da qui il grande interesse che la sua visita suscita a Mosca. Ritengo che la Russia sia predisposta ad avere un buon rapporto con Lui e con il leader del Movimento 5 stelle, in generale con tutti gli altri partiti politici che esprimeranno interesse per l'interazione e la cooperazione con la Russia.

L'opinione dell'autore può non coincidere con la posizione della redazione.

Tags:
relazioni Italia-Russia, Alexey Pushkov, Italia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik