00:27 21 Luglio 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 14°C
    Donald Trump

    Impeachment per Trump

    © REUTERS/ Carlos Barria/File Photo
    Opinioni
    URL abbreviato
    Costantino Ceoldo
    1943131

    La vittoria di Donald Trump nella corsa alla Presidenza ha scompaginato i piani del fronte neocon che riteneva invece certo l’insediamento di Hillary Clinton alla Casa Bianca.

    I timori degli oppositori di Trump non sono solo di perdere qualche sostanzioso appalto governativo o di trovarsi abolita qualche riforma politica tutto sommato secondaria. Essi temono di vedersi cancellato l'immane sforzo compiuto finora per realizzare un nuovo secolo americano basato sulla supremazia statunitense sull'intero pianeta. Di più, i neocon americani ed i loro vassalli potrebbero dover finalmente rispondere di tutte le menzogne, spacciate per verità, con le quali hanno convinto l'America ed il mondo occidentale della necessità delle guerre di conquista degli ultimi 20 anni.Trump è quindi un pericolo mortale da eliminare ad ogni costo ed in questa ottica vanno letti i continui attacchi che subisce da certi ambienti, complice una stampa a lui ostile praticamente da sempre. Ultima in ordine di tempo ma sicuramente non della lista, la richiesta di impeachment presentata dal deputato democratico Brad Sherman. Ho raggiunto il senatore americano Richard Black, Repubblicano della Virginia, per un commento a caldo su questa notizia e lo ripropongo ai lettori.

    Il deputato Brad Sherman, un esponente radicale del Partito Democratico, ha presentato un disegno di legge per ricusare il presidente Trump. E' riuscito a convincere un altro solo democratico a seguirlo. Gli altri 192 deputati democratici hanno rifiutato di intraprendere questo passo radicale perché li rende come immaturi ed irresponsabili.

    La Costituzione statunitense prevede l'impeachment, avviato dalla Camera dei Rappresentanti. Gli impeachment sono previsti per "crimini e malfunzioni", un termine poco definito. È chiaro tuttavia che si deve dimostrare che si è fatto qualcosa di improprio. Nonostante undici mesi di isteria mediatica e la nomina di un procuratore speciale, non è ancora stato trovato uno straccio di prova.

    Questa settimana, Donald Trump Jr. ha rilasciato una serie di email che coinvolgono lui e un avvocato russo, Natalia Veselnitskaya, che potrebbe aver avuto legami con il Partito Democratico. Ha incontrato il figlio di Trump sostenendo di avere informazioni dal governo russo che provavano una cattiva condotta da parte del candidato alla presidenza Hillary Clinton. Le email si sono rivelate un trucco sporco per guadagnarsi un incontro pubblico con il figlio del presidente per parlare delle restrizioni russe sui cittadini degli Stati Uniti che adottano bambini russi. È stato riferito che la riunione durò solo sette-venti minuti prima che Trump Jr. si alzasse e se ne andasse. Non si è verificato nulla di improprio o insolito.

    La copertura isterica da parte dei media di legami infondati tra la Russia e Trump riflette la preoccupazione dello stato profondo che il presidente Trump potrebbe impostare un nuovo corso alle relazioni russo-americane. Una percezione conflittuale tra Russia e Stati Uniti è necessaria per giustificare le guerre con le loro vendite di armi estremamente redditizie. Inoltre propone l'aggressione della NATO contro la Russia sulle controversie locali inessenziali tra la Russia e l'Ucraina.

    A causa dell'enorme minaccia che Trump pone alle forze che sostengono il conflitto mondiale, ci si può aspettare un certo numero dii simili assalti che mirano a distrarre il presidente Trump dalla modifica dei rapporti e dalla ricerca di una nuova era della pace nel mondo.

    L'opinione dell'autore può non coincidere con la posizione della redazione.

    Correlati:

    USA, Trump insiste sulla necessità del travel ban
    Tags:
    Impeachment, NATO, Camera dei rappresentanti, Hillary Clinton, Richard Black, Donald Trump, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik