06:24 25 Novembre 2017
Roma+ 11°C
Mosca-5°C
    Raid aereo russo contro ISIS in Siria

    Operazione russa in Siria, politologo iraniano spiega malessere degli USA

    © Foto: Russian Defense Ministry
    Opinioni
    URL abbreviato
    0 1473242

    Il Pentagono è irritato dai successi della Russia in Siria, perché le azioni di Mosca mettono in risalto l’ipocrisia con cui Washington conduce la lotta al terrorismo, scrive sul portale whattheysayaboutusa.com il politologo iraniano Sayed Hadi Afghani.

    "In realtà gli USA sono irritati dal fatto che la Russia abbia attirato l'attenzione della comunità internazionale sull'ipocrisia della coalizione antiterroristica, che per un anno non ha fatto altro che imitare la lotta all'ISIS", — ha spiegato l'ex funzionario del ministero degli Esteri dell'Iran.

    È in questi termini che il politologo iraniano ha commentato la dichiarazione di Washington che ha accusato la Russia di bombardamenti su forze che per USA non sono terroristiche, e le false notizie spacciate dalla stampa occidentale, secondo cui gli attacchi della Russia starebbero provocando delle vittime tra i civili.    


    Articolo originale

    Correlati:

    “Occidente infanga i raid della Russia in Siria vs ISIS senza prove, è solo propaganda”
    La Russia ribadisce la precisione dei suoi attacchi contro ISIS in Siria
    Tags:
    Operazione della Russia in Siria, Politologo iraniano
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik