02:19 29 Ottobre 2020
Opinioni
URL abbreviato
0 142
Seguici su

Il gasdotto SEP (“South European Pipeline”), che deve portare il gas russo dal confine turco verso i paesi dell’Europa centrale, ha per Atene un’importanza prioritaria, pertanto la Grecia deve continare il progetto malgrado le pressioni dell’UE.

Lo ha dichiarato l'ex ministro dell'Energia greco Panagiotis Lafazanis durante la cerimonia di presentazione del nuovo ministro del Lavoro, dell'Ambiente e dell'Energia Panos Skurletis.

"Malgrado le pressioni e gli ostacoli, abbiamo intrapreso parecchi sforzi per firmare con la Russia l'accordo sul gasdotto SEP, che dalla Turchia porterà il gas verso l'Europa centrale. Forte di una politica dell'energia indipendente, Grecia potrà seguire una strada nuova", — ha detto Lafazanis.

Secondo l'ex ministro, la pressione sulla Grecia continua.

"Anche in questo momento l'UE preme per fermare il progetto SEP e sta ostacolando la sua realizzazione", — ha dichiarato Lafazanis, esortando il nuovo ministro a continuare il lavoro.    

I punti di vista e le opinioni espressi nell'articolo non necessariamente coincidono con quelli di Sputnik.

Correlati:

La Grecia pronta a firmare con Russia affare miliardario per costruzione gasdotto “Turkish Stream”
Putin e Tsipras hanno discusso la costruzione del gasdotto tra Turchia e Grecia
Tags:
Gasdotto SEP, Panagiotis Lafazanis, Grecia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook