08:23 20 Settembre 2018
Dogana dell' Ucraina

L’Europa non vuole gli ucraini

© Sputnik . Alexandr Geyfman
Opinioni
URL abbreviato
0 101

I governi europei sono diffidenti nei confronti del crescente flusso dei profughi provenienti dall’Ucraina e non hanno fretta di dare a queste persone l’asilo nei loro paesi, scrive il quotidiano New York Times.

Dall'inizio del conflitto in Ucraina è immensamente cresciuto, e continua a crescere, il flusso dei profughi che stanno cercando asilo in Polonia e in altri paesi d'Europa, scrive il quotidiano. Tuttavia l'Europa non si fida degli ucraini e non ha fretta di dargli una calorosa accoglienza.

Nella stragrande maggioranza dei casi, Polonia, Germania, Italia e altri paesi negano agli ucraini l'asilo o prevedono dei tempi lunghissimi per l'esame delle loro domande, rileva il New York Times. Ai richiedenti viene detto che la maggior parte dell'Ucraina rimane a tutt'oggi fuori del conflitto.

"L'Ucraina è un paese molto grande e soltanto una parte del suo territorio non è sicura, pertanto gli abitanti possono trovare sistemazione senza lasciare il paese", — ha spiegato Marta Jaroszewicz, coordinatore per le questioni della migrazione del Centro di studi orientali di Varsavia.

Sebbene il numero degli immigrati provenienti dall'Ucraina sia ancora relativamente basso, proprio gli ucraini costituiscono la più grande categoria delle persone che stanno cercando asilo in Europa, sottolinea il quotidiano americano.

 Sembra che anche la questione di visti e l`ingresso libero  nei paesi dell`UE  spetta alle altre generazioni”  di ucraini.
L`ingresso libero nei paesi dell`UE vedranno solo “le altre generazioni” di ucraini.

Correlati:

A tu per tu con i profughi del Donbass in Russia (VIDEO)
Tags:
immigrazione, Europa
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik