Widgets Magazine
13:00 22 Luglio 2019
Parco Olimpico a Pyeongchang

Il Tas respinge gli appelli di 47 atleti russi contro il CIO per l'accesso alle Olimpiadi

© Sputnik . Ramil Sitdikov
Notizie
URL abbreviato
2115

Il Tribunale Arbitrale dello Sport (Tas) ha respinto il ricorso di 47 atleti russi che non avevano ottenuto il via libera da parte del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) per prendere parte alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang, ha riferito il segretario generale del tribunale di Losanna Matthieu Reeb.

"Oggi la sezione speciale del Tas ha respinto gli appelli di 32 atleti non invitati alle Olimpiadi. Ha inoltre respinto le cause di altri 15 atleti russi contro il CIO. I giudici hanno concluso che il processo stabilito dal CIO per stabilire l'elenco degli atleti russi ammessi ai Giochi Olimpici, non si può definire come discriminazione, ma piuttosto una decisione per verificare la conformità con i requisiti stabiliti", ha detto ai giornalisti.

"Anche se il Comitato Olimpico russo è stato squalificato, il CIO ha deciso di offrire ai singoli atleti di partecipare alle Olimpiadi invernali a condizioni specifiche. Questo processo è stato ideato per prendere decisioni equilibrate all'interno e nell'interesse del CIO nella lotta globale contro il doping e negli interessi dei singoli atleti provenienti dalla Russia", ha aggiunto il segretario generale del Tas.

Un altro gruppo di 15 atleti russi avevano citato in giudizio il CIO a seguito del rifiuto di ammissione alle Olimpiadi della commissione speciale nonostante il verdetto positivo del Tas. Oggi il tribunale ha respinto il loro appello.

Correlati:

Il CIO non ammette alle Olimpiadi 15 russi assolti dal Tas di Losanna
TAS annulla la decisione CIO sulla sospensione a vita di 28 atleti russi alle Olimpiadi
Il TAS riammette la saltatrice russa Daria Klishina alle Olimpiadi
Sospetti di doping su sciatori italiani, tedeschi, norvegesi e svedesi
Medvedev: indagine doping era impegnata e veniva effettuata contro la Russia
Tags:
Russofobia, Giustizia, Sport, doping, Olimpiadi di Pyeongchang 2018, Olimpiadi 2018, CIO, Tribunale Arbitrale per lo Sport di Losanna - TAS, Matthieu Reeb, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik