10:57 25 Febbraio 2018
Roma+ 5°C
Mosca-18°C
    Multimedia

    Addio inverno, in Russia si festeggia Maslenitsa

    URL abbreviato
    0 110
    • Maslenitsa
    • Maslenitsa
    • Maslenitsa
    • Maslenitsa
    • Maslenitsa
    • Maslenitsa
    • Maslenitsa
    • Maslenitsa
    • Maslenitsa
    • Maslenitsa
    © Sputnik. Vladimir Trefilov
    Donne nei vestiti tradizionali salutano l'inizio della settimana di Maslenitsa.

    Maslenitsa è la festa russa che simboleggia la fine dell'inverno e l'inizio della quaresima prima della Pasqua ortodossa, che quest'anno cade il 1 maggio.

    Il simbolo della festa di Maslenitsa sono i "bliny", una sorta di "crepe" di forma circolare da riempire a proprio piacimento. Secondo la tradizione, sollevandoli e portandoli davanti agli occhi, attraverso di loro si può vedere il sole.

    La festa di Maslenitsa dura una settimana esatta e comincia sempre otto settimane prima della Pasqua ortodossa:

    Il lunedì è il giorno d'inizio della Maslenitsa in cui si preparano i bliny. Se c'è la possibilità di dare il primo blin a un mendicante, bisognerebbe farlo, così ricordano gli avi defunti. La sera bisogna scendere le colline con le slitte da neve o ghiaccio. Secondo la superstizione, chi raggiunge il punto più lontano avrà maggior prosperità in famiglia.

    Martedì è il giorno in cui si visitano gli amici e si offrono i bliny. Più sono sottili, più sono buoni. Il segreto principale è la padella di ghisa, che si riscalda piuttosto lentamente.

    Mercoledì è il giorno "grasso". Ogni ripieno dei bliny ha il suo significato: miele, confetture o latte condensato, simboleggiano il desiderio di avere un anno "dolce" con il proprio consorte o conoscere la propria dolce metà. Chi vuole ingrandire la propria famiglia invece sceglie il caviale rosso. I bliny con la panna acida favoriscono una buona salute.

    Giovedì è il giorno della "grande Maslenitsa". Come nel quadro di Boris Kustodiev è il momento in cui sedersi sulla slitta trainata da tre cavalli e cavalcare le strade innevate al suono delle campane di un carillon.

    Venerdì è il "giorno della suocera". Se avete una suocera, andateci senza temere di assaggiare i bliny. Se non ce l'avete buon per voi.. continuate a divertirvi e mangiare bliny.

    Sabato è giorno di veglia, in cui si va dai propri parenti e si condividono con loro i dolci.

    Domenica infine è il giorno del perdono, in cui è tradizione chiedere perdono ai propri amici a vicenda per le offese inferte, si fa pace e ci si abbraccia, prima di iniziare la Quaresima. Un pò come nel martedì grasso italiano, nelle piazze dei villaggi c'è la tradizione di bruciare un pupazzo di paglia che simboleggia l'inverno.

    Tags:
    Festa, Russia

    Altre foto