14:42 09 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 11
Seguici su

Sono in totale cinque vittime dell'esplosione avvenuta nella regione di Bago: tra loro c'è anche un parlamentare del partito Lega nazionale per la democrazia.

Almeno cinque persone, tra cui tre ex agenti di polizia e un parlamentare eletto, sono state uccise in un'esplosione nella regione di Bago, in Myanmar, secondo quanto riportato martedì dal portale di notizie Myanmar Now, citando fonti proprie.

Secondo quanto riferito, un quarto ex agente di polizia è stato gravemente ferito e trasportato d'urgenza in ospedale, mentre la quinta vittima era la proprietaria della casa dove è avvenuta la tragedia

Secondo il portale di notizie Myanmar Now, la potente esplosione ha colpito una casa nel villaggio di Zee Oke, dove si nascondeva un parlamentare della Lega nazionale per la democrazia dopo il colpo di stato militare a febbraio.

Il colpo di stato militare in Myanmar

Il Myanmar è teatro di proteste di massa contro il colpo di stato militare dall'arresto del consigliere di Stato Aung San Suu Kyi, del presidente Win Myint e di altri alti funzionari avvenuti all’inizio del mese di febbraio. 

I militari hanno accusato il capo del governo deposto Aung San Suu Kyi e la sua Lega Nazionale per la Democrazia di frode elettorale e hanno promesso di tenere elezioni eque il prossimo anno.

A partire dal 28 febbraio, le autorità militari del Myanmar hanno adottato una strategia più dura per reprimere le proteste: oltre a gas lacrimogeni, idranti e proiettili di gomma, la polizia e il personale militare hanno iniziato a utilizzare armi da fuoco.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook