01:13 08 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
6513
Seguici su

In Spagna è stato registrato un altro caso di morte per trombosi a seguito della somministrazione del vaccino anti-COVID AstraZeneca. Si tratta di un militare e il ministero della Difesa spagnolo ha confermato la relazione tra il decesso e l'iniezione del preparato.

Il ministro della Difesa della Spagna Margarita Robles ha visitato stamane il 66° Reggimento di fanteria "America", dove prestava il servizio militare Francisco Perez Benitez, morto a causa di un evento trombotico alcuni giorni dopo la vaccinazione contro il COVID-19. La funzionaria ha avuto un incontro con compagni e famigliari del soldato.

Robles, parlando con giornalisti, ha ammesso che, stando ai referti medici, "non c'è nessun dubbio" che la morte "sia stata la conseguenza della somministrazione del vaccino".

"E' stata una notizia molto dura. Però allo stesso tempo è importante che la gente si vaccini. E' vero che avvengono casi come questo, però la situazione è difficile ed il vaccino è una garanzia. Dal punto di vista medico bisogna proseguire con la vaccinazione e che tutti si vaccinino", ha aggiunto il ministro.

In precedenza media spagnoli avevano riferito che il caporale di fanteria, trentacinquenne Francisco Perez Benitez, è morto il 24 aprile all'Ospedale universitario di Navarra per complicazioni dopo la somministrazione del vaccino, il motivo del decesso è stata emorragia cerebrale.

L'uomo ha ricevuto la prima dose del vaccino il 7 aprile.

Casi di trombosi e Astrazeneca

A marzo sono cominciate a comparire informazioni su pericolose complicazioni in alcuni pazienti vaccinati con il farmaco di AstraZeneca nell'UE ed alcuni stati membri, tra cui la Spagna, hanno deciso di sospendere l'uso del farmaco a titolo precauzionale.

In seguito il regolatore europeo EMA ha riferito che i suoi esperti non avevano trovato abbastanza prove che confermassero che il vaccino AstraZeneca aumentasse il rischio complessivo di complicanze tromboemboliche.

L'autorità di regolamentazione dell'UE ha confermato quindi la sicurezza e l'efficacia del vaccino di AstraZeneca contro il coronavirus, aggiungendo che i suoi benefici e la protezione della popolazione superano di gran lunga i rischi associati.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook