21:38 14 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
140
Seguici su

Le perquisizioni in Nord-Reno Vestfalia, Baviera e ad Amburgo hanno permesso alla polizia tedesca di portare alla luce la più grande piattaforma di pedofili on line. Boytown contava circa 400.000 adepti ed era attiva sul darkweb.

Sgominata dalla polizia anticrimine tedesca la maggiore piattaforma pedopornografica attiva sul darkweb. Le indagini avviate nel giugno 2019 e condotte da una task force coordinata dall'Interpool hanno portato alla scoperta di Boystown, una rete internazionale di circa 400 mila pedofili che scambiavano on line materiale pedopornografico.

All'operazione hanno preso parte forze di polizia di quattro paesi:

I lunghi mesi di lavoro investigativo hanno portato alla perquisizione di sette proprietà nel Nord Reno-Westfalia, in Baviera e ad Amburgo e all'arresto dei presunti responsabili della piattaforma in Germania.

Secondo l'Ufficio federale tedesco di polizia criminale (BKA) quattro tedeschi, uno dei quali operativo dal Paraguay, avrebbero gestito la piattaforma di pornografia infantile in qualità di amministratori.

Gli arresti sono avvenuti subito dopo le perquisizioni delle proprietà degli indagati, che si trovano in custodia cautelare da metà aprile. Per il sospettato in Paraguay verrà eseguita l'estradizione sulla base di un mandato d'arresto internazionale. 

Tags:
Polizia, Germania
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook