11:05 18 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
1010
Seguici su

I terroristi del gruppo Jabhat al-Nusra hanno effettuato 35 bombardamenti nella zona di de-escalation di Idlib, ha affermato il vice direttore del Centro russo per la riconciliazione delle parti siriane in conflitto, contrammiraglio Aleksandr Karpov.

Giornata di tensione in Siria, dove nonostante l'annuncio di un'amnistia da parte del presidente Assad, sono stati registrati attacchi armati da parte dei gruppi radicali ostili alla stabilizzazione della situazione interna nel paese.

"Nella zona di de-escalation di Idlib sono stati registrati 35 bombardamenti dalle posizioni del gruppo terroristico Jabhat al-Nusra (tra cui 33 bombardamenti registrati dalla parte siriana), 19 dei quali nella provincia di Idlib, 4 nella provincia di Latakia, 5 nella provincia di Aleppo, 7 nella provincia di Hama", ha spiegato Karpov nel corso di un briefing.

Il contrammiraglio ha osservato che non si sono registrati attacchi da parte dei gruppi armati illegali leali alla Turchia.

Ad aprile le forze spaziali russe hanno effettuato un raid contro gruppi armati illegali che ha visto distruggere due rifugi, fino a 200 militanti, 24 camioncini con mitragliatrici pesanti, oltre a circa 500 chilogrammi di munizioni e componenti per fabbricare ordigni esplosivi improvvisati.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook