14:14 16 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 121
Seguici su

Il presidente siriano Bashar al-Assad ha firmato il decreto sull'amnistia generale nel Paese per i reati commessi prima del 2 maggio di quest'anno, ha riferito domenica il servizio stampa del capo di stato.

Secondo il documento, l'amnistia viene concessa a tutti i condannati per reati come corruzione di pubblici ufficiali, falsificazione di documenti, distribuzione di droghe, nonché ai condannati minorenni.

Il decreto prevede in alcuni case un alleggerimento della pena:

Ad esempio, la pena capitale verrà sostituita ad ergastolo con l'obbligo di lavori forzati. Invece a coloro che hanno ricevuto quest'ultima condanna, la pena da scontare sarà ridotta a 20 anni.

Nel decreto si sottolinea che l'amnistia non interessa i condannati per traffico di armi, alto tradimento, spionaggio e terrorismo, colpevoli di atti che abbiano provocato vittime umane.

Stando al documento, anche coloro che tentano di sottrarsi alla giustizia possono beneficiare dell'amnistia se si consegnano alle autorità.

Nello scorso mese di marzo Bashar al-Assad ha concesso un'amnistia generale ai disertori dell'esercito.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook