22:14 14 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 30
Seguici su

La polizia turca in collaborazione con i servizi speciali ha arrestato un militante del gruppo terroristico Stato Islamico, una delle figure chiave nell'entourage dell'ex capo Abu Bakr al-Baghdadi, ucciso due anni fa. Ne dà notizia oggi il giornale Yeni Safak.

Precedentemente la Procura generale della Turchia aveva comunicato l'avvenuto arresto di 25 parenti di al-Baghdadi.

L'operazione è stata eseguita dalle forze congiunte della polizia e degli agenti dell'intelligence turca MIT (Milli Istihbarat Teskilati) ad Atasehir, un distretto di Istanbul.

Nel corso della perquisizione dell'abitazione dell'arrestato i poliziotti hanno sequestrato telefoni cellulari, materiali digitali e fotografie del terrorista con una spada alzata, riferisce il giornale.

Il militante vicino ad al-Baghdadi, noto come Basim, si era introdotto nella Turchia con documenti falsi tre anni fa.

L'uomo, con l'avviso rosso nel Bollettino delle ricerche dell'Interpol emesso prima della sua entrata nel Paese, allenava nuove reclute ed era responsabile per le infrastrutture del gruppo ed è stato coinvolto in molti attentati in Siria a partire dal 2014.

Ad ottobre 2019 il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato l'uccisione del Califfo dello Stato Islamico Abu Bakr al-Baghdadi in seguito ad un raid delle forze speciali americane nella provincia siriana di Idlib. L'allora capo di stato americano ha ringraziato Russia, Turchia, Siria ed Iraq per aver prestato assistenza nello svolgimento dell'operazione.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook