11:00 18 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
2146
Seguici su

L'avvertimento arriva dopo l'azione di alcuni dissidenti nordcoreani fuggiti al Sud che hanno distribuito dei volantini anti-Pyongyang al confine tra le due Coree.

La sorella del leader nordcoreano, Kim Yo-jong, ha avvertito la Corea del Sud che il loro recente fallimento nell'impedire ai disertori nordcoreani di diffondere volantini di propaganda anti-Pyongyang avrà delle conseguenze.

"Consideriamo le manovre commesse dalla feccia umana [i disertori fuggiti dal paese, ndr] nel Sud come una seria provocazione contro il nostro Stato e prenderemo in esame un'azione corrispondente", ha detto Kim Yo-jong, citata dal media statale nordcoreano KCNA.

Il suo messaggio arriva dopo che un gruppo chiamato "Combattenti per una Corea del Nord libera" ha detto di aver distribuito circa 500.000 volantini con 500 opuscoli e 5.000 banconote da 1 dollaro nella Corea del Nord attraverso un confine non identificato con l'ausilio di 10 palloni gonfiabili.

"Abbiamo già avvertito seriamente le autorità sudcoreane delle conseguenze che potrebbero derivare per le relazioni Nord-Sud dal loro atto sbagliato di dare una silenziosa approvazione alle mosse selvagge della feccia umana ", ha aggiunto Kim.

In Corea del Nord vige un divieto anti-volantini che è stato posto in essere allo scopo di allentare le tensioni tra Pyongyang e Seoul. Il ministero dell'Unificazione di Seoul ha esortato le persone del Sud a seguire il divieto anti-volantini al fine di proteggere la sicurezza e la vita dei cittadini che risiedono nelle zone di confine.

Nelle scorse ore Kim Jong-un ha accusato Joe Biden e gli Stati Uniti di stare attuando una politica diplomatica "falsa" per ottenere la denuclearizzazione della Corea del Nord.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook