01:02 08 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
236
Seguici su

Il Venezuela sta attraversando una crisi economica senza precedenti a causa delle sanzioni occidentali, con l'inflazione che ha raggiunto e superato il 3.000%.

Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha reso noto che il governo ha approvato l'uso della criptovaluta Petro come base per il calcolo dei pagamenti delle prestazioni sociali, al fine di contrastare l'inflazione.

"Posso annunciare oggi una proposta che ho approvato, che è quella di 'Petrolizzare' i benefici sociali dei lavoratori pubblici della centrale, dell'amministrazione decentralizzata e delle aziende pubbliche statali", ha detto sabato Maduro, durante un discorso televisivo dedicato alla Giornata internazionale dei lavoratori.

Maduro ha sottolineato che la misura mira a proteggere i benefici sociali dall'inflazione e ha anche proposto che le pensioni siano calcolate sulla base del Petro, il cui valore dipende dal costo del petrolio, dell'oro, del ferro e dei diamanti.

All'inizio di marzo, la Banca Centrale del Venezuela ha dichiarato che avrebbe introdotto tre nuove banconote, da 200.000, 500.000 e 1 milione di bolivar, a causa dell'iperinflazione, balzata quasi al 3.000%.

La questione venezuelana

Come parte dei tentativi di ottenere la destituzione di Maduro, gli Stati Uniti e altri paesi occidentali che hanno appoggiato il leader dell'opposizione venezuelana Juan Guaido e hanno imposto pesanti sanzioni contro il Venezuela, congelandone i beni all'estero.

Secondo Maduro, le sanzioni occidentali contro la compagnia statale di petrolio e gas Petroleos de Venezuela (PDVSA) e le sue controllate sono un tentativo di sequestrare le sue attività estere e impedire all'azienda di completare le transazioni. 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook