14:58 06 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 51
Seguici su

Il servizio russo di controllo veterinario e fitosanitario, Rosselkhoznadzor, ha prodotto le prime 17.000 dosi del vaccino contro il coronavirus animale Carnivac-Cov, ha riferito la consulente dell'agenzia, Yulia Melano.

"È stato prodotto il primo lotto di 17.000 dosi del vaccino contro l'infezione dal nuovo coronavirus animale Carnivac-Cov", ha detto Melano. Il vaccino è stato prodotto in linea con le tempistiche indicate in precedenza dall'organizzazione.

Ha notato che c'erano già ordini per queste prime dosi, che sarebbero state distribuite il prima possibile tra diverse città e regioni della Russia. La funzionaria ha aggiunto che il possibile volume di produzione di questo farmaco è ora stimato fino a 3 milioni di dosi al mese, ma in futuro, se c'è domanda, può essere portato a 5 milioni.

Secondo Melano, sono in preparazione i documenti necessari per richiedere la registrazione del Carnivac-Cov all'estero, in particolare nei paesi dell'Unione Europea.

"Circa 20 entità cercano la registrazione e la fornitura del farmaco ai loro paesi", ha detto, aggiungendo che si tratta di aziende in Argentina, Austria, Corea del Sud, Grecia, Iran, Kazakistan, Libano, Malesia, Polonia, Thailandia e Tagikistan

Il 31 marzo 2021 la Russia ha registrato il primo vaccino al mondo contro il COVID-19 per gli animali Carnivac-Cov.

L'Organizzazione Mondiale per la Salute Animale (OIE) ha già sottolineato l'importanza del vaccino Carnivac-Cov nella prevenzione della diffusione del coronavirus tra le specie.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook