09:07 18 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
190
Seguici su

È risaputo che una dieta sana ed equilibrata favorisce una vita longeva e relativamente priva di malattie. Tuttavia, il consumo di alcuni alimenti specifici aiuta il nostro organismo a prevenire malattie potenzialmente letali. Eccone uno.

Degli scienziati americani hanno confermato l'effetto positivo sull'aspettativa di vita dei cibi piccanti, in particolare del peperoncino rosso, secondo quanto riportato da Express.

Lo studio ha dimostrato che mangiare peperoncino ha un effetto antinfiammatorio, antiossidante e antitumorale, oltre a regolare i livelli di glucosio nel sangue. Ciò è dovuto alla capsaicina, un composto che conferisce al pepe il suo gusto distintivo.

L'esperimento ha coinvolto 570.000 persone provenienti da Stati Uniti, Italia, Cina e Iran. Le persone che includevano regolarmente questo prodotto nella loro dieta avevano una riduzione del 26% dei decessi per malattie cardiovascolari e una riduzione del 23% del cancro.

Ma poiché non ci sono informazioni sul meccanismo di azione protettiva del peperone rosso, saranno necessarie ulteriori ricerche per confermare i risultati.

In precedenza, gli esperti coreani hanno condotto una meta-analisi di studi in cui i partecipanti di età superiore ai 18 anni includevano pepe o suoi derivati per un periodo di 4-12 settimane. Come si è scoperto, la sostanza contenuta nel baccello del pepe riduce il rischio di sindrome metabolica - un complesso di disturbi metabolici.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook