18:57 17 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Le vendite di bevande alcoliche sono aumentate in modo significativo a marzo di quest'anno rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, riporta BFMTV, citando i dati della compagnia Iri, che monitora le tendenze in vari settori.

Solo le vendite di birra e sidro sono aumentate di oltre il 23%. Le vendite di alcolici e champagne sono aumentate di quasi il 24%.

"Dall'inizio dell'anno, abbiamo visto che i francesi vogliono togliersi lo sfizio acquistando beni di uso quotidiano come l'alcol", ha detto il collaboratore di Iri Emily Mayer, citato dal canale.

Confrontando il livello delle vendite di alcolici quest'anno con il 2019, anche prima della pandemia, si può anche notare un aumento. Ad esempio le vendite di birra e sidro sono aumentate del 28,6% rispetto al 2019, mentre le vendite di alcolici e champagne sono aumentate del 14,4%.

Il 20 marzo scorso sono state introdotte nuove rigide misure anti-Covid in Francia. Dall'inizio di aprile misure di quarantena si sono estese in tutto il Paese durante la terza ondata di pandemia di coronavirus. Le scuole, i negozi che non sono nella lista di priorità sono stati costretti a chiudere. Senza un certificato speciale, i cittadini possono spostarsi a non più di 10 chilometri da casa, i viaggi tra le regioni sono limitati. Inoltre nel Paese continua a restare in vigore il coprifuoco notturno dalle 19 alle 6. Dalla fine di ottobre pub, ristoranti, bar, istituzioni culturali come musei, teatri e cinema sono chiusi nel Paese.

Tags:
Coronavirus, Società, alcol, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook