21:51 14 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
121
Seguici su

Basi militari e infrastrutture saudite sono state ripetutamente prese di mira da droni e imbarcazioni cariche di esplosivi, lanciati dal gruppo ribelle yemenita Houthi. Gli attacchi si sono intensificati negli ultimi tempi, nonostante gli sforzi di Riad di fermare il conflitto attraverso un armistizio sostenuto dalle Nazioni Unite.

Il ministero della Difesa saudita ha annunciato che l'esercito del Regno ha distrutto un'imbarcazione carica di esplosivi al largo della città portuale di Yanbu, ha riferito martedì Al Arabiya.

Da allora il ministero ha lanciato un'indagine per identificare il colpevole dietro il tentato attacco.

Il rapporto arriva mentre la società di sicurezza Dryad Global ha detto che una nave è stata attaccata nel porto saudita di Yanbu.

Un'altra società di sicurezza, il Neptune P2P Group, ha segnalato una possibile "esplosione" al porto King Fahd di Yanbu, aggiungendo che del fumo nero era stato avvistato vicino all'ingresso meridionale del porto.

Negli ultimi mesi, il territorio saudita è stato oggetto di numerosi attacchi da parte di ribelli Houthi provenienti dal vicino Yemen che è nella morsa di un conflitto interno tra forze governative e ribelli.

Riad sostiene il governo dal 2015, conducendo operazioni aeree, terrestri e marittime contro gli Houthi che, a loro volta, spesso colpiscono con attacchi di rappresaglia.
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook