00:30 08 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
160
Seguici su

Il direttore del Centro Gamaleya Aleksandr Gintsburg ha affermato che è possibile aumentare l'intervallo minimo tra la somministrazione della prima e della seconda dose del vaccino Sputnik V da 21 giorni a tre mesi.

Il capo dell'istituto in cui è stato sviluppato il vaccino in tal modo ha risposto alla domanda dei partner stranieri se fosse possibile estendere il periodo tra l'iniezione della prima dose e di quella seconda.

"Riteniamo possibile aumentare l'intervallo da 21 giorni inizialmente stabiliti a tre mesi. Tale aumento dell'intervallo non avrà effetti sulla forza della risposta immunitaria provocata dal nostro vaccino, e in un numero di casi la renderà più forte e duratura", ha affermato Gintsburg, le cui parole sono citate in un post sul canale ufficiale di Sputnik V su Telegram.

Gintsburg ha spiegato che tale conclusione è stata fatta in base all'esperienza dell'uso di vaccini con piattaforma adenovirus analoga, nonché delle campagne di vaccinazione di massa di successo della popolazione in Russia e in molti paesi stranieri.

I medici di San Marino con il vaccino russo Sputnik V
© Foto : Istituto per la Sicurezza Sociale di San Marino / Andrea Costa
I medici di San Marino con il vaccino russo Sputnik V
Il vaccino Sputnik V

L'11 agosto 2020 la Russia ha registrato il suo primo vaccino contro il Covid-19, lo Sputnik V, sviluppato dagli scienziati del Centro di Epidemiologia e Microbiologia "Gamaleya".

  • Il vaccino è costituito da due componenti e il vettore utilizzato per indurre la risposta immunitaria dell'organismo si basa su un adenovirus umano.
  • Il vaccino viene somministrato due volte, in un intervallo di 21 giorni.
  • All'inizio di febbraio uno studio pubblicato dalla rivista Lancet ha confermato che l'efficacia dello Sputnik V è vicina al 92%.
  • Sputnik V è stato autorizzato per l'uso di emergenza in circa 60 paesi con una popolazione totale di 3 miliardi di persone.
  • Una dose di Sputnik V ha un costo medio inferiore ai 10 dollari, il che la rende accessibile in tutto il mondo
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook