17:36 17 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
5163
Seguici su

La scorsa settimana Mosca aveva espulso 10 diplomatici americani in risposta alle nuove sanzioni introdotti dagli Stati Uniti.

Il viceministro degli Esteri russo Sergei Ryabkov ha notificato a Bartle Gorman, vice capo della missione presso l'ambasciata degli Stati Uniti a Mosca, i cambiamenti nella procedura per l'ingresso del personale diplomatico statunitense.

Lo riferisce il Ministero degli Esteri russo in una nota ufficiale. Mosca ha informato gli Stati Uniti sui prossimi passi che la Russia compirà per far fronte alle ultime misure ostili da parte degli USA.

"Il 26 aprile, il viceministro degli Esteri russo Ryabkov ha tenuto un incontro con l'incaricato d'affari degli Stati Uniti nella Federazione Russa Gorman. Hanno discusso di alcune urgenti questioni bilaterali", si legge in un comunicato ufficiale.
Servizio stampa del ministero degli Esteri della Federazione Russa

Le tensioni diplomatiche tra Mosca e Washington

Le relazioni tra i due paesi stanno affrontando una crisi, con l'ambasciatore americano in Russia John Sullivan che è tornato a Washington per consultazioni.

Le tensioni sono aumentate, poiché il presidente Joe Biden ha deciso per l'introduzione di pesanti sanzioni contro diversi enti e privati cittadini russi.

L'amministrazione statunitense ha anche vietato alle banche e ai fondi americani di acquistare titoli di stato russi durante le offerte iniziali, poiché Washington ha accusato Mosca di interferenza nelle elezioni del 2020 e di svolgere attività di hacking.

Tali accuse sono state ripetutamente negate dalla Russia, che le ha definite prive di fondamento.

In risposta agli atti di Washington, Mosca ha espulso 10 diplomatici americani dal paese e ha introdotto misure aggiuntive, promettendo anche di reagire in futuro a ogni "ondata di sanzioni" da Washington.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook