21:58 07 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 10
Seguici su

I due paesi presentano un tasso di contagi decisamente basso, anche grazie all'andamento positivo della campagna vaccinale.

I governi di Scozia e Irlanda hanno disposto un generale allentamento delle misure restrittive anti Covid nell'ambito di un processo che dovrebbe portare i due Paesi al ritorno alla normalità.

Per quanto riguarda la Scozia, dove vige un sistema a fasce, è stato dato il semaforo verde per la riapertura di negozi, palestre e impianti sportivi al chiuso.

Anche bar, pub e ristoranti potranno rialzare le saracinesche, ma soltanto con il servizio all'aperto e con un massimo di sei clienti per tavolo.

Verso la ripresa dell'attività sportiva tanto al chiuso quanto, soprattutto, all'aperto, con i ragazzi di età inferiore ai 18 anni ai quali viene consentita la pratica di sport come il golf e il tennis.

Riapriranno inoltre attrazioni quali parchi e zoo, mentre è molto interessante la misura che consentirà a due irlandesi immunizzati di incontrarsi sia in contesti al chiuso che all'aperto.

Il Covid in Scozia e in Irlanda

Fino ad oggi il governo scozzese ha segnalato un totale di 225.000 casi di infezioni da Covid-19, a fronte di un numero di vittime che raggiunge quota 7.653.

Situazione sostanzialmente simile quella registrata dalla Repubblica d'Irlanda, dove i contagiati da inizio crisi sanitaria sono 247.000, con 4.873 decessi conteggiati.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook