22:41 14 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
332
Seguici su

Non accenna a placarsi la polemica tra la Uefa e i club fondatori della Superlega europea di calcio.

Real Madrid, Juventus e Barcellona "pensano che la Terra sia piatta e credono che la Superlega esista ancora".

E' questo l'affondo lanciato da Aleksander Ceferin in un'intervista al Mail on Sunday nei confronti delle società responsabili di aver creato la Superlega e ree, secondo il numero uno della UEFA, di non aver ancora abbandonato l'idea di portare a termine il progetto.

Ceferin ha invece elogiato il premier britannico Boris Johnson, il cui ruolo a suo modo di vedere è stato determinante per mandare in crisi il progetto Superlega sul nascere.

Proprio i club inglesi potrebbero ricevere un trattamento meno duro da parte dell'UEFA per essere stati i primi a ritirarsi dalla competizione.

"Per me  c'è una differenza chiara tra i club inglesi e le altre 6 società: si sono ritirati per primi, hanno ammesso di aver commesso un errore. Bisogna essere speciali per dire 'Ho sbagliato'", ha chiarito Ceferin.

Il presidente dell'UEFA è poi tornato sul tema delle eventuali sanzioni senza tuttavia sbilanciarsi in maniera definitiva:

"Non voglio parlare di processo disciplinare ma è chiaro che ognuno dovrà essere ritenuto responsabile in maniera diversa. E' una questione disciplinare? E' una decisione dell'esecutivo? Vedremo, è troppo presto per dirlo", ha concluso Ceferin.

Nei giorni scorsi il Comitato Uefa aveva escluso sanzioni immediate per i 12 club 'ribelli' che avevano annunciato l'organizzazione della Superlega.

 

 

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook