12:37 09 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
130
Seguici su

Il video di una sessione fotografica 'osé' su un balcone di Dubai aveva scatenato l'indignazione degli abitanti delle case adiacenti, portando all'arresto delle 12 ragazze ucraine nelle foto.

Il tribunale degli Emirati Arabi Uniti ha ritirato le accuse contro l'uomo d'affari russo Alexey Konzov per l'organizzazione di una sessione fotografica con delle ragazze svestite a Dubai, e giovedì sarà deportato in Russia, hanno riferito a Sputnik dal Consolato Generale russo a Dubai e negli Emirati settentrionali.

È stato arrestato all'inizio di aprile insieme a 12 ragazze ucraine che sono state fotografate nude su un balcone in uno dei grattacieli di Dubai, dopo che sui social media è apparso un video che ha fatto indignare i residenti delle case vicine.

"Il tribunale ha respinto le accuse contro il cittadino russo e ha deciso di espellerlo dagli Emirati Arabi Uniti, deve lasciare il paese alle 16:15 ora locale," ha detto il Consolato Generale.

In precedenza, il tribunale di Dubai ha deciso di deportare le partecipanti al servizio fotografico in Ucraina.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook